fbpx

Continuano i lavori presso il sito Aegis ASHORE di Redzikowo in Polonia

Lockheed Martin ha ottenuto dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti un addendum del valore di circa trenta milioni di dollari nell’ambito del contratto Aegis Ashore Engineering Agent (AAEA) della Polonia. Questa modifica aumenta il valore totale del contratto cumulativo a circa 130 milioni di dollari. 

In base a questa modifica, l’appaltatore fornirà supporto tecnico e di sicurezza dell’AAEA in Polonia, test AAEA e aggiornamenti del sito, supporto per la mitigazione dei rischi e impegno continuo per il completamento del sito Aegis Ashore in Polonia. 

I lavori saranno eseguiti a Moorestown nel New Jersey ed a Redzikowo in Polonia con una data di completamento prevista del 30 giugno 2023.

L’Aegis ASHORE della Polonia è un sistema difensivo terrestre strettamente derivato dal sistema navale AEGIS impiegato a bardo degli incrociatori e cacciatorpediniere lanciamissili della Marina degli Stati Uniti. 

Come l’Aegis navale, l’ASHORE è progettato per rilevare, tracciare, ingaggiare e distruggere i missili balistici in volo. Il complesso di Redzikowo consisterà in una “tuga” radar per il controllo del fuoco con una suite di comando, controllo e comunicazione Aegis associata, mentre,  separatamente, ospiterà diversi moduli di lancio contenenti gli intercettori Standard Missile-3 (SM-3).

Il sito statunitense di Redzikowo si trova all’interno di un’ex base militare vicino a Slupsk, in Polonia, una città settentrionale densamente popolata e storicamente significativa vicino alla costa del Mar Baltico ed impiega circa 85 militari dell’US Navy e circa 35 civili a supporto. I lavori di costruzione sono stati eseguiti con il concorso dei genieri del US Army Corps of Engineers Europe District.

La NSF (Naval Support Facility) Redzikowo è la seconda base ad ospitare il sistema Aegis Ashore con la prima NSF Deveselu in Romania ed è dotata di radar AN / SPY-1 e di lanciatori verticali Mk 41 per i missili SM-3.

Foto US Army Corps of Engineers Europe District

Articolo precedente

Missili RAM Block 2 per la Marina Egiziana

Prossimo articolo

In Libia precipita un MiG-21 della LNAAF di Haftar

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie