Dopo più di un decennio parte il programma cinese-russo per un nuovo elicottero da trasporto pesante

0
295

Pare giunta a conclusione la laboriosa ed annosa trattativa tra la Cina e la Russia per lo sviluppo congiunto di un nuovo modello di elicottero da trasporto pesante AHL (Advanced Heavy Lifter).

La novità emerge da un colloquio tenuto al Cremlino tra Andrey Boginsky, Amministratore Delegato di Russian Helicopters, ed il Predisdente Vladimir Putin.

In quella sede Boginsky avrebbe confermato l’avvenuta firma del contratto con la Cina nel giugno di quest’anno; nel ambito del programma di sviluppo congiunto Mosca fornirebbe, tra l’altro, il sistema di trasmissione, elementi del rotore ed il sistema antighiaccio.

Da notare che, a settembre 2019, nel corso della manifestazione MASK 19, Miao Wei, Ministro cinese dell’industria e della tecnologia dell’informazione aveva affermato che Pechino e Mosca avevano firmato un contratto commerciale per un progetto congiunto di sviluppo di un nuovo elicottero da trasporto pesante.

Il nuovo elicottero sarà assemblato in Cina con parti prodotte localmente e parti costruite in Russia. La Cina avrebbe un requisito di 200 di questi elicotteri.

L’elicottero dovrebbe avere un peso massimo al decollo di 38,7 tonnellate, la capacità di trasportare 10 tonnellate di carico interno e 15 esterne. Il raggio d’azione è previsto nell’ordine dei 800 km, la velocità massima di 270 km/h ed una quota massima di 6.000 metri. L’AHL è progettato per operare in ambienti “caldi ad alta quota” con tutte le situazioni meteorologiche.

La trattativa tra Mosca e Pechino per questo nuovo elicottero pesante da trsporto ha origini remote, essendo risalente al 2008.

Nel 2016 la cinese Avicopter e Russian Helicopters, facente parte del gruppo industriale statale Rostec, siglarono un accordo in tal senso, ma, apparentemente, senza esito.

Tale contratto di sviluppo congiunto rientra nella partnership privilegiata in atto tra Mosca e Pechino che hanno rinsaldato rapporti economici, energetici, politici e militari dopo anni di offuscamento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui