martedì, Novembre 29, 2022

Due Airbus A330 MRTT ed un satellite d’osservazione francese in arrivo per l’Egitto

Secondo quanto riporta la stampa francese, dovrebbe essere giunta alla finalizzazione l’acquisto da parte del Egitto di due velivoli da rifornimento in volo Airbus A330 MRTT e di un satellite di osservazione realizzato dalla Francia. Il relativo contratto dovrebbe essere sottoscritto da Il Cairo e Parigi nel corso del corrente anno.

I due tanker ed il satellite erano stati previsti ma non formalizzati nel ambito del pacchetto da 5,4 miliardi di euro relativo l’acquisto di 30 caccia bombardieri Dassault Rafale.

In origine il valore del contratto per i caccia bombardieri Rafale e per il loro armamento era stimato attorno i 4-4,5 miliardi di euro, lievitato a 5,4 mld proprio per l’inserimento dei due A330 MRTT e del satellite da osservazione nel pacchetto.

Per ottenere i Rafale, gli A330 MRTT ed il satellite l’Egitto ha ottenuto particolari condizioni finanziarie con Parigi che ha presentato garanzie alle banche francesi – BNP Paribas, Crédit Agricole, Société Générale e CIC – per finanziare in parte gli acquisti.

Per l’Egyptian Air Force l’immissione in servizio dei due Airbus A330 MRTT rappresenta un grande passo in avanti perché, al momento, non sono presenti nelle sue fila velivoli da rifornimento in volo.

I due Airbus A330 MRTT ampliano la capacità di operare nel Mediterraneo, Africa e Medio Oriente dell’Aeronautica Egiziana.

Con l’acquisto del satellite d’osservazione o “spia” l’Egitto ottiene capacità di carattere strategico nel settore.

Il satellite in questione dovrebbe essere derivato dal Pléiades progettato per una gamma di applicazioni di telerilevamento ad altissima risoluzione (VHR) di cui la Francia, dopo i primi due esemplari immessi in servizio più di dieci anni fa, sta provvedendo alla sostituzione ed al potenziamento con una costellazione di quattro nuovi satelliti Pléiades Neo.

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI