Due F-35A italiani inviati in Svizzera sino al 25 marzo

0
291
An Italian air force F-35A Lightning II assigned to the 32nd Wing, Amendola Air Base, Italy, taxis while participating in Astral Knight 2021 (AK21) at Aviano Air Base, Italy, May 21, 2021. The aircraft that participated in AK21 include the U.S. Air Force F-15E Strike Eagle, HH-60 Pave Hawk and C-130J Super Hercules aircraft, Italian air force F-35 Lightning II aircraft, Hellenic air force F-16 and Emb-145 Erieye aircraft, and Croatian air force MiG-21 BisD/UMD aircraft. (U.S. Air Force photo by Airman 1st Class Brooke Moeder)

Lo scorso 18 marzo sono atterrati presso la Base Aerea di Emmen in Svizzera due caccia bombardieri Lockheed Martin F-35A del 32° Stormo di Foggia-Amendola.

(U.S. Air Force photo by Airman 1st Class Brooke Moeder)

I due velivoli italiani rimarranno in Svizzera sino al 25 marzo prossimo in occasione della presentazione dell’Ambasciata dell’Esercito 2022, una sorta di presentazione agli invitati della politica, degli affari e dell’industria l’opportunità di vedere in loco il nuovo aereo da combattimento F-35A e il sistema di difesa aerea Patriot a terra. 

Possono inoltre essere informati degli altri progetti nel messaggio dell’Esercito 2022, con il quale il Consiglio federale chiede al Parlamento i relativi crediti. Gli esperti di Armasuisse e dell’Esercito spiegheranno i sistemi e risponderanno alle domande.

Per l’Italia è l’ulteriore conferma che con la Confederazione Elvetica i rapporti sono ottimi e che vi sono alte probabilità che parte dei trentasei F-35A in via di ordinazione da parte di Armasuisse saranno allestiti presso la FACO di Cameri che nel 2021 ha aumentato i carichi di lavoro per far fronte alle esigenze nazionali, dei Paesi Bassi e della linea di montaggio principale di Fort Worth.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui