giovedì, Ottobre 21, 2021

Dynamic Manta 2021 inizia davanti alle coste siciliane: sottomarino nucleare USA e Charles de Gaulle le star [Foto]

-

L’esercitazione anti-sommergibile a guida NATO più grande che svolge annualmente nel Mediterraneo, Dynamic Manta, ha ufficialmente preso il via il 22 febbraio davanti alle coste siciliane.

Sono otto i paesi alleati (Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, Spagna, Turchia e Stati Uniti) a partecipare DYMA21 che si protrarrà fino al 5 marzo con una serie di esercitazioni che coinvolgono navi, sottomarini ed aerei nella lotta ASW (Anti-Submarine Warfare).

Le operazioni sono dirette dallo Standing NATO Maritime Group 2 con l’obiettivo prefissato di aumentare la capacità ASW nel Mediterraneo che è uno snodo di particolare importanza per i battelli russi.

L’attualmente comandante dell’SNMG2, Contrammiraglio Manuel Aldereguía, ha commentato l’importanza dell’esercitazione: “non solo addestramento e mantenimento di un alto livello di allerta ma anche il rafforzamento dell’interoperabilità, dimostrare la presenza della NATO e assicurare agli Alleati della determinazione per la difesa collettiva“.

Da sottolineare quest’anno la partecipazione della Charles de Gaulle assieme al suo gruppo di battaglia che è salpata la scorsa settimana da Tolone per iniziare una lunga navigazione che giungerà fino al Golfo Arabo.

Non si secondaria importanza la presenza di un sottomarino a propulsione nucleare d’attacco classe Los Angeles dell’US Navy.

La nazione ospitante è l’Italia che ha messo a disposizione delle Forze Alleate il supporto del porto di Catania, la base elicotteri di Catania, l’aeroporto di Sigonella e il supporto logistico (rifornimento, assistenza medica e alloggi personale) della Base Navale di Augusta.

fregata belga Léopold I e quella greca Hydra ed al cacciatorpediniere Porter dell’US Navy per migliorare la cooperazione tra alleati.

Sono presenti le seguenti unità navali:

  • Belgio: fregata Léopold I (parte del Carrier Group della Charles de Gaulle)
  • Spagna: fregata Cristóbal Colón (F-105); un elicottero;
  • Turchia: fregata Kemalreis (F-247), un sottomarino;
  • Germania: un pattugliatore P-3C;
  • Grecia: fregata Kountouriotis (F-462), fregata Hydra (parte del Carrier Group della Charles de Gaulle), un sottomarino, un pattugliatore P-3C;
  • Italia: fregata Virginio Fasan (F-591) e Carabiniere (F-593), due sottomarini, un elicottero AW101 ASW;
  • Francia: fregata Languedoc (D-653), portaerei nucleare Charles de Gaulle (+ aerei imbarcati e gruppo da battaglia e unità straniere);
  • Stati Uniti: sottomarino nucleare classe Los Angeles, due pattugliatori P-8A Poseidon, cacciatorpediniere Porter (parte del Carrier Group della Charles de Gaulle).

Galleria

E’ possibile ingrandire le immagini cliccandoci sopra

Ultime notizie

“Si è concluso in questi giorni l’articolato e complesso iter tecnico-amministrativo che ha visto il Ministero della Difesa prodigarsi...
Il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Dott. Nicola Latorre, ha ricevuto presso gli Uffici della Direzione Generale il Generale C.A. Luciano Portolano, Segretario Generale della Difesa...
L'Agenzia per gli armamenti svedese ( Försvarsmakten o FMV) ha emesso un bando di gara per l'acquisto di imbarcazioni...
E' stato siglato un importante contratto tra la Norwegian Defence Material Agency e Kongsberg Defence & Aerospace del valore...

Da leggere

Valutazione dell’IVECO Guarani in Argentina – Il punto di vista di chi c’era

Dalla metà degli anni 2010, l'Esercito argentino (EA) ha...

Capacità antimissile e difesa aerea avanzata per le Forze Armate Italiane

Nella terza decade del mese di settembre sono approdati...