mercoledì, Febbraio 1, 2023

Ecco il bombardiere B-21 Raider, il primo aereo di Sesta Generazione al mondo

Nella tarda serata è avvenuta a Palmdale, California, la cerimonia di presentazione al pubblico del nuovo bombardiere strategico B-21 Raider sviluppato e prodotto da Northrop Grumman per l’United States Air Force.

La presentazione del nuovo bombardiere avviene ben 34 anni dopo la prima apparizione in pubblico del B-2 Spirit avvenute sempre a Palmdale nel novembre del 1988.

Similarmente a quanto accaduto al B-2 Spirit è stato possibile osservare solamente la parte anteriore del velivolo dove appare subito evidente il meticoloso lavoro svolto per “nascondere” i propulsori all’interno della fusoliera.

Le prese d’aria dei motori praticamente scompaiono nella vista frontale andando così a eliminare una delle maggiori fonti di pericolosità per il mantenimento dell’invisibilità ai sensori avversari.

Sembrano invece confermate le capacità globali di questo nuovo velivolo che dovrebbe essere in grado, con missili da crociera, di colpire qualsiasi obiettivo nel mondo decollando dagli Stati Uniti.

Il carrello d’atterraggio sembrerebbe essere molto più semplice rispetto a quello del B-2.

Ovviamente, essendo un velivolo di Sesta Generazione, la maggiore parte delle novità all’interno.

Rispetto ai predecessori il B-21 potrà infatti svolgere una serie di missioni come guerra elettronica, intelligence, ISR, nodo per comunicazioni, etc potendo scambiare le informazioni con altre piattaforme.

Segretezza

Rimane ancora “misteriosa” la parte posteriore dell’aereo dove gli ingegneri della Northrop Grumman dovranno avere escogitato qualche soluzione per ridurre ulteriormente la traccia termica del nuovo bombardiere.

Rispetto alla citata presentazione del B-2, questa volta la Northrop Grumman e l’USAF hanno adottato qualche tecnica particolare.

Innanzitutto la presentazione è avvenuta di notte con le sole luci artificiali ad illuminare la scena, nascondendo con i giochi di ombre quello che non doveva essere visto appieno.

Cerimonia di presentazione del B-2 a Palmdale, California nel novembre 1988 (Immagine: Goretexguy)

Non è facile fare una valutazione dei volumi anche se appare lampante che come apertura alare questo B-21 sia più piccolo del B-2 ma in proporzione la zona utile della fusoliera sembra essere maggiore nel Raider.

Il pubblico era posizionato frontalmente, distante dell’aereo e non era possibile scattare foto o fare video con i propri dispositivi.

Il B-21 Raider non è stato inoltre trascinato completamente fuori dell’hangar ma la parte posteriore è rimasta praticamente sotto la copertura.

Cerimonia

Ha aperto la cerimonia il sorvolo dell’attuale forza strategica dell’United States Air Force composta da B-52, B-1 e B-2 mentre veniva cantato The Star-Spangled Banner, l’inno degli Stati Uniti d’America.

Kathy Warden, Presidente e CEO di Northrop Grumman, ha aperto ufficialmente la cerimonia: questo aereo di sesta generazione è in grado di aprire una nuova era nella difesa nazionale e offrirà un nuovo paradigma di progettazione compresa la tecnologia stealth dell’US Air Force. Il mondo non ha mai visto la tecnologia del B-21.

L’Ammiraglio Christopher W. Grady, Vice Chairman of the Joint Chiefs of Staff, ha affermato: “il B-21 Raider ci permetterà di mantenere l’adeguata capacità di deterrenza per noi ed per i nostri alleati introducendo tecnologie di altissimo livello segno della ricerca che gli Stati Uniti portano avanti.”

Il Segretario alla Difesa, LLoyd J. Austin III, ha sottolineato: “voglio ringraziare tutti quelli che hanno iniziato a lavorare sette anni fa allo sviluppo di questo bombardiere sotto la guida del Segretario alla Difesa Ash Carter, prematuramente scomparso il 24 ottobre di quest’anno. La tecnologia di decenni di ricerca nel campo stealth è racchiusa in questo velivolo che anche i più avanzati sistemi di difesa al mondo hanno grandissima difficoltà a rilevare, è bombardiere il più facile da manutenere che abbiamo mai avuto e può impiegare armamento convenzionale e nucleare. L’architettura aperta gli consentirà di adottare armamento che oggi non è nemmeno in inventario.”

Immagini: The B-21 Raider was unveiled to the public at a ceremony December 2, 2022 in Palmdale, Calif. Designed to operate in tomorrow’s high-end threat environment, the B-21 will play a critical role in ensuring America’s enduring airpower capability. (U.S. Air Force photo)

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI