Ecco le nuove regole secondo le quali l’US Navy intitola le proprie navi

0
139

Il Congressional Research Service ha consegnato un rapporto al Congresso degli Stati Uniti sui “nomi” che tradizionalmente il Segretario della Marina assegna alle navi dell’USN sotto la direzione del Presidente e secondo le regole prescritte dal Congresso.

Nel corso degli anni le regole sono cambiate ed in alcuni casi sono state concesse particolari eccezioni come nel caso delle portaerei nucleari che sono tradizionalmente, dal 1968, intitolate a Presidenti ma escono da questa regola l’USS Nimitz, Enterprise, Carl Vinson, John Stennis e Doris Miller.

Normalmente però vengono seguite le normali regole dato che il tema dell’assegnazione dei nomi alle unità navali è particolarmente sentito all’interno della comunità politica statunitense con vere e proprie lotte.

Di seguito aggiornate al 13 giugno 2022 le regole per le navi in corso di acquisizione da parte dell’USN:

  • Il primo e il secondo sottomarino con missili balistici di classe SSBN-826 (SSBN) sono stati denominati Distretto di Columbia e Wisconsin. La Marina non ha dichiarato la regola di denominazione per questa classe di navi.
  • Fino a poco temp fa, i sottomarini d’attacco di classe Virginia (SSN-774) erano generalmente intitolati a stati, ma le quattro unità di classe Virginia sono state invece nominate in onore di precedenti sottomarini d’attacco della Marina degli Stati Uniti.
  • Delle 15 portaerei della Marina nominate più di recente, 10 sono state intitolate a Presidenti degli Stati Uniti e 2 per membri del Congresso.
  • I cacciatorpediniere vengono nominati per i membri deceduti della Marina, del Corpo dei Marines e della Guardia Costiera, inclusi i Segretari della Marina.
  • Le prime tre fregate di classe FFG-62 sono state denominate Constellation, Congress e Chesapeake, in onore di tre delle prime sei navi della Marina degli Stati Uniti autorizzate dal Congresso nel 1794. La Marina non ha dichiarato la regola di denominazione per questa classe di navi.
  • Le Littoral Combat Ships (LCS) prendono il nome da città e comunità statunitensi di importanza regionale.
  • Le navi d’assalto anfibie sono state nominate per importanti battaglie in cui i marines statunitensi hanno svolto un ruolo di primo piano e per famose precedenti navi della Marina degli Stati Uniti.
  • Le navi anfibie di classe San Antonio (LPD-17) prendono il nome dalle principali città e comunità degli Stati Uniti attaccate l’11 settembre 2001.
  • Le petroliere della classe John Lewis (TAO-205) prendono il nome da persone che hanno combattuto per i diritti civili e i diritti umani.
  • Gli Expeditionary Fast Transports (EPF) prendono il nome dalle piccole città degli Stati Uniti.
  • Expeditionary Transport Docks (ESD) e Expeditionary Sea Bases (ESB) prendono il nome da nomi famosi o luoghi di importanza storica per i marines statunitensi.
  • Le navi da rimorchio, salvataggio e salvataggio di classe Navajo (TATS-6) prendono il nome da importanti nativi americani o tribù di nativi americani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui