Esercitazione internazionale Blue Guardian in Israele per operatori di UAV

0
258

In Israele ha avuto inizio la “Blue Guardian“, prima esercitazione RPAV (veicolo aereo a pilotaggio remoto) internazionale del suo genere, guidata dall’Aeronautica Israeliana (IAF). 

Equipaggi provenienti dagli Stati Uniti, Germania, Italia, Francia e Regno Unito sono atterrati in Israele per esercitere voli congiunti e missioni operative nella base aeronautica di Palmachim insieme agli operatori della IAF. Lo storico esercizio di due settimane migliorerà l’apprendimento reciproco tra le nazioni partecipanti e aprirà la strada alla futura cooperazione internazionale nel campo rivoluzionario dei RPAV.

“Blue Guardian” è gestita dal 166 (“Fire Birds”) che impiega il “Kochav” (Hermes 900) RPAV prodotto da Elbit Systems.

Uno degli obiettivi di Blue Guardian è rafforzare la cooperazione internazionale ed approfondire il partenariato tra Israele e le nazioni partecipanti, che è significativo per la sicurezza di Israele.

L’esercitazione è divisa in due parti: la prima settimana di addestramento si concentrerà sull’addestramento di equipaggi internazionali per operare il RPAV israeliano “Zik” (Hermes 450). La seconda settimana dell’esercitazione vedrà i partecipanti praticare uno scenario di combattimento simulato tra una coalizione di nazioni alleate contro un nemico. Durante la seconda settimana, le forze voleranno in formazioni congiunte e coopereranno con le divisioni caccia ed elicotteri della IAF, nonché con le unità di commando.

Particolare decisamente interessante di questa esercitazione è la circostanza che gli operatori non israeliani saranno addestrati per operare con il RPAV Hermes 900, con stazione di controllo a terra diversa rispetto a quelle in uso presso le rispettive Aeronautiche e con manuali operativi che sono redatti in lingua ebraica. Tutti gli operatori non israeliani provengono da personale esperto che opera con UAV Predator/Reaper e Heron/Harfang.

Fonte e foto Israeli Air Force/Amit Agronov

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui