fbpx

Esteso il contratto di supporto logistico delle fregate tedesche F125

Thyssenkrupp Marine Systems ha comunicato che l’Ufficio federale per l’equipaggiamento, l’informatica e il supporto in servizio della Bundeswehr (BAAINBw) ha prorogato il contratto esistente con ARGE F125 (il raggruppamento di imprese del programma F125 della Marina Tedesca) per il supporto tecnico-logistico (TLB) della classe di fregate F125 per altri cinque anni, fino al 1° marzo 2029.

Il contratto riguarda le quattro fregate F125 o classe Baden-Württemberg, tutte entrate in servizio tra il 2019 ed il 2022, ed il centro di prova/addestramento (EZ/AZ F125) di Wilhelmshaven.

Il consorzio ARGE F125 è composto dalla Thyssenkrupp Marine Systems come capofila e dal gruppo NVL.

Lo scopo principale dell’estensione del contratto è continuare a supportare l’Ufficio acquisti della Bundeswehr (BAAINBw) nel mantenere la prontezza operativa delle fregate classe Baden-Württemberg di fronte ai requisiti in continua evoluzione. 

Attualmente, la fregata BADEN-WÜRTTEMBERG è la prima fregata F125 ad essere impiegata nelle operazioni UNIFIL al largo del Libano (Forza ad interim delle Nazioni Unite in Libano).

Lunga permanenza in mare lontano dalle basi di casa e spinta automazione

Destinate ad un uso intensivo, le fregate classe F125 sono in grado di operare a forte distanza dalle basi in patria per un massimo di due anni con 5.000 ore di funzionamento.

L’intervallo tra le ispezioni per le navi da guerra è previsto in cinque anni e otto mesi; si tratta quasi di un raddoppio del tempo di funzionamento e di una quadruplicazione degli intervalli di manutenzione rispetto alle precedenti fregate della Marina Tedesca.

Le ridotte esigenze di manutenzione, unite all’automazione ed alla digitalizzazione a bordo delle navi, consentono di ridurre l’organico dell’equipaggio a 126 marinai sulle fregate della classe Baden-Württemberg che hanno la possibilità di imbarcare altri 70 uomini tra fucilieri di marina, operatori delle Forze Speciali e reparto di volo.

Gli equipaggi sono turnati ogni quattro mesi; ogni fregata ha un doppio equipaggio per cui il totale degli equipaggi è di otto per le quattro fregate F125.

Caratteristiche e propulsione

Le “Baden-Württemberg” dislocano 7.200 tonnellate, sono lunghe poco meno di 150 metri, larghe 18,8 metri ed hanno un pescaggio di appena 5,4 metri.

La propulsione di queste fregate è del tipo CODLAG (COmbined Diesel eLectric And Gas) su una turbina a gas LM-2500 da 20 MW, 4 motori diesel MTU 20V 4000 M53B da 3.015 kW e 2 motori elettrici Siemens da 4.500 kW ciascuno per una potenza complessiva di 31.600 kW che lavorano su due assi/eliche per un velocità massima di 28 nodi; a prua è presente anche un’elica di manovra.

Armamento e dotazioni

L’armamento è costituito da un cannone Leonardo (OTO Melara) 127/62 mm Lightweight LCG in grado di tirare il munizionamento a guida di precisione Vulcano, 2 sistemi automatici da 27 mm MLG, 5 impianti a controllo remotizzato HITROLE N con mitragliatrice pesante da 12,7 mm, 2 lanciatori quadrupli per missili antinave RGM-84 Harpoon che saranno sostituiti da sistemi missilistici RBS 15 Mk 3 o NSM entrambi in grado di colpire obbiettivi costieri, 2 sistemi missilistici per la difesa antiaerea/di punto RIM-116 RAM a 21 celle, più un sistema di inganni MASS.

Le fregate classe F125 imbarcano due elicotteri medi-leggeri Lynx Mk88A ma opereranno con due elicotteri NH90 NTH Sea Lion e/o NH90 MRFH Sea Tiger e con UAV del tipo rotorcraft come il Sea Falcon (UMS Skeldar V-200) ed hanno quattro grandi gommoni rigidi del Model Buster che hanno un’autonomia di circa 130 chilometri e trasportano ciascuno un massimo di 15 passeggeri con velocità massima fino a 40 nodi. 

Come suite elettronica sono dotate di un radar multifunzione TRS-3D/NR con portata superiore a 250 km e capacità di tracciamento di oltre 1.500 bersagli, 2 radar di navigazione, un sonar di rilevamento subacqueo, un sistema da guerra elettronica KORA-18, un sistema di sorveglianza di bersagli elettro ottiico e infrarossi MSP 600 ed un sistema di inseguimento dei bersagli ad infrarossi SIMONE.

Fonte e foto @Thyssenkrupp Marine Systems

Articolo precedente

In Francia avviata la sperimentazione del dimostratore digital twin per i VBCI 8×8

Prossimo articolo

Affondata la nave da sbarco russa Caesar Kunikov

Latest from Blog

Ultime notizie