sabato, Ottobre 16, 2021

F-16 riceve un aggiornamento software mentre è in volo

-

Per la prima volta, il sistema di Guerra Elettronica di un F-16 Fighting Falcon ha ricevuto un aggiornamento del software in volo durante una dimostrazione dell’Advanced Battle Management System (ABMS) durante un recente test presso la Base Aerea di Nellis.

Un F-16 ha aggiornato il suo file di dati di missione con le informazioni trasmesse da centinaia di miglia di distanza utilizzando un sistema di comunicazione satellitare Beyond Line of Sight F-16 esistente. 

L’F-16 Block 50C in volo è stato in grado di ricevere un aggiornamento MDF dall’Hill Software Integration Lab, elaborarlo utilizzando il software Center Display Unit sviluppato su misura e caricare i nuovi dati nell’ALQ-213 Countermeasures Signal Processor.

Questa tecnologia è stata resa possibile grazie al contributo dell’F-16 System Program Office, il 309th Software Engineering Group, 53rd Test Wing e altri soggetti. Questo test ha dimostrato la capacità di un pilota di identificare correttamente una minaccia elettronica precedentemente sconosciuta quasi in tempo reale.

“L’ingegnosità e le capacità dei team di test e programma di volo hanno permesso a un Viper di atterrare con capacità migliori di quelle con cui è decollato, ha affermato il colonnello Tim Bailey, responsabile del programma F-16 System, parlando del test. “Questa meraviglia è stata realizzata con i sistemi esistenti in gran parte della flotta Viper, senza modifiche all’hardware. Questo è un primo passo significativo!”

Riteniamo che questa sia la prima volta che un aereo da caccia riceve un aggiornamento software e acquisisce nuove capacità durante il volo“, ha aggiunto il tenente colonnello Zachary Probst, pilota collaudatore di volo e comandante dell’84th Test and Evaluation Squadron. “Questo è un grosso problema. C’è una necessità tattica di essere in grado di aggiornare rapidamente il software, in particolare i file di dati di missione perché è ciò che si lega alla nostra capacità di identificare, trovare e difenderci dai sistemi di minaccia nemici”.

Quella che era iniziata come un’idea da bar, aggiornamenti software in tempo reale per gli F-16, si sta trasformando in un programma che un giorno potrebbe essere utilizzato in tutta la flotta di F-16. Il prossimo passo è integrare Internet ad alta velocità nell’F-16, consentendo così ai piloti dell’F-16 di accedere ai dati da un cloud classificato. 

In definitiva, l’obiettivo del programma è la piena integrazione dell’ABMS nell’F-16, che migliorerà le capacità a lungo termine dell’aereo tra cui quella di combattimento. Inoltre, collegherà e integrerà le capacità del Dipartimento della Difesa, dell’Aeronautica e della Forza Spaziale degli Stati Uniti .

Siamo concentrati sullo sviluppo delle capacità e sulla loro dimostrazione“, ha affermato Probst. “Stiamo lavorando alla costruzione dell”autostrada’. Una volta costruita l”autostrada’, le possibilità di posti dove andare sono infinite”.

Fonte e immagine: USAF

Ultime notizie

Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...
La DGA (Direzione Generale degli Armamenti francese) ha assegnato a Naval Group il contratto  per la progettazione preliminare e...
Il Precision Strike Missile (PrSM) di Lockheed Martin ha completato il suo volo più lungo fino ad oggi, superando...

Da leggere

La Lituania acquista un nuovo lotto di fucili d’assalto H&K G-36

Lo scorso 30 settembre il Ministero della Difesa Nazionale...

Mare Aperto 2021 l’intervento del Sottosegretario alla Difesa Stefania Pucciarelli

“Mare Aperto 2021 è la più importante e complessa...