F-16 riceve un aggiornamento software mentre è in volo

0
470
Lt. Col Zachary 'Rooster' Probst taxis a F-16C Fighting Falcon from the 84th Test and Evaluation Squadron before a test near Eglin Air Force Base, Fla., June 14, 2021. (U.S. Air Force photo by Tech. Sgt. John Raven)

Per la prima volta, il sistema di Guerra Elettronica di un F-16 Fighting Falcon ha ricevuto un aggiornamento del software in volo durante una dimostrazione dell’Advanced Battle Management System (ABMS) durante un recente test presso la Base Aerea di Nellis.

Un F-16 ha aggiornato il suo file di dati di missione con le informazioni trasmesse da centinaia di miglia di distanza utilizzando un sistema di comunicazione satellitare Beyond Line of Sight F-16 esistente. 

L’F-16 Block 50C in volo è stato in grado di ricevere un aggiornamento MDF dall’Hill Software Integration Lab, elaborarlo utilizzando il software Center Display Unit sviluppato su misura e caricare i nuovi dati nell’ALQ-213 Countermeasures Signal Processor.

Questa tecnologia è stata resa possibile grazie al contributo dell’F-16 System Program Office, il 309th Software Engineering Group, 53rd Test Wing e altri soggetti. Questo test ha dimostrato la capacità di un pilota di identificare correttamente una minaccia elettronica precedentemente sconosciuta quasi in tempo reale.

“L’ingegnosità e le capacità dei team di test e programma di volo hanno permesso a un Viper di atterrare con capacità migliori di quelle con cui è decollato, ha affermato il colonnello Tim Bailey, responsabile del programma F-16 System, parlando del test. “Questa meraviglia è stata realizzata con i sistemi esistenti in gran parte della flotta Viper, senza modifiche all’hardware. Questo è un primo passo significativo!”

Riteniamo che questa sia la prima volta che un aereo da caccia riceve un aggiornamento software e acquisisce nuove capacità durante il volo“, ha aggiunto il tenente colonnello Zachary Probst, pilota collaudatore di volo e comandante dell’84th Test and Evaluation Squadron. “Questo è un grosso problema. C’è una necessità tattica di essere in grado di aggiornare rapidamente il software, in particolare i file di dati di missione perché è ciò che si lega alla nostra capacità di identificare, trovare e difenderci dai sistemi di minaccia nemici”.

Quella che era iniziata come un’idea da bar, aggiornamenti software in tempo reale per gli F-16, si sta trasformando in un programma che un giorno potrebbe essere utilizzato in tutta la flotta di F-16. Il prossimo passo è integrare Internet ad alta velocità nell’F-16, consentendo così ai piloti dell’F-16 di accedere ai dati da un cloud classificato. 

In definitiva, l’obiettivo del programma è la piena integrazione dell’ABMS nell’F-16, che migliorerà le capacità a lungo termine dell’aereo tra cui quella di combattimento. Inoltre, collegherà e integrerà le capacità del Dipartimento della Difesa, dell’Aeronautica e della Forza Spaziale degli Stati Uniti .

Siamo concentrati sullo sviluppo delle capacità e sulla loro dimostrazione“, ha affermato Probst. “Stiamo lavorando alla costruzione dell”autostrada’. Una volta costruita l”autostrada’, le possibilità di posti dove andare sono infinite”.

Fonte e immagine: USAF

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui