F-35B dell’Aeronautica su Nave Cavour

0
457

L’Ammiraglio Cavo Dragone aveva affermato a gennaio 2021 che tra Aeronautica e Marina “ci sarebbe stata sicuramente integrazione” dopo l’acquisizione da parte del Cavour di una capacità iniziale con l’F-35.

Il primo F-35B è atterrato sul ponte di Nave Cavour a marzo 2021 nell’ambito della missione Ready for Operations (RFO) che ha visto l’ammiraglia della Flotta italiana navigare fino a Norfolk per cooperare con l’U.S. Marines Corp (USMC).

L’Ammiraglio Cavo Dragone, nuovo Capo di Stato Maggiore della Difesa, ha tenuto fede a quanto pronunciato ad inizio anno eliminando definitivamente tutte le voci iniziate a circolare su una sempre più feroce guerra interna tra Aeronautica e Marina per la gestione degli F-35 “Bravo”.

F-35B dell’Aeroutica e della Marina Militare hanno operato in modo congiunto a bordo di Nave Cavour in sinergia con la portaerei britannica HMS Queen Elizabeth.

Non solo gli F-35 italiani hanno operato dal ponte della Cavour ma anche su quello della HMS Queen Elizabeth con i velivoli dell’USMC.

Gli stessi F-35B dell’USMC sono atterrati sulla portaerei italiana.

L’Amm. Cavo Dragone ha inoltre sottolineato come in futuro la sinergia tra AM e MM riguarderà anche aspetti di carattere logistico, l’impiego da terra ed in situazione operative senza la possibilità di sfruttare piste di atterraggio.

Immagine di copertina: GLC Photo 32-14 Italian Air Force Lockheed Martin F-35B Lightning II STOVL MM7453 (BL-3)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui