F-35,Patriot o THAAD all’India? La mossa di Trump contro Mosca

0
250
The first of two Terminal High Altitude Area Defense (THAAD) interceptors is launched during a successful intercept test. The test, conducted by Missile Defense Agency (MDA), Ballistic Missile Defense System (BMDS) Operational Test Agency, Joint Functional Component Command for Integrated Missile Defense, and U.S. Pacific Command, in conjunction with U.S. Army soldiers from the Alpha Battery, 2nd Air Defense Artillery Regiment, U.S. Navy sailors aboard the guided missile destroyer USS Decatur (DDG-73), and U.S. Air Force airmen from the 613th Air and Operations Center resulted in the intercept of one medium-range ballistic missile target by THAAD, and one medium-range ballistic missile target by Aegis Ballistic Missile Defense (BMD). The test, designated Flight Test Operational-01 (FTO-01), stressed the ability of the Aegis BMD and THAAD weapon systems to function in a layered defense architecture and defeat a raid of two near-simultaneous ballistic missile targets
Sistema missilistico THHAD

Secondo quando riportato dell’Economic Times l’amministrazione Trump avrebbe offerto all’Aeronautica Militare Indiana e alla Marina il caccia di quinta generazione F-35 ma solo nel caso in cui New Delhi si dovesse rifiutare di acquistare dalla Russia i sistemi di difesa aerea S-400 dal valore totale di circa 5,43 miliardi di dollari. Da Washington arriva inoltre un avviso inequivocabile, la decisione di proseguire con l’acquisto degli S-400 potrebbe pregiudicare future cooperazioni militari nei settori dell’alta tecnologia.

Le trattative dovrebbero essere in corso tanto che una delegazione mista di dirigenti d’industria e del governo americano si trova in India. Secondo gli Stati Uniti l’F-35 è l’unico velivolo al mondo che potrà essere equipaggiato ed aggiornato con sistemi in grado di superare la difesa aerea offerta dall’S-400, che ricordiamolo, vede la Cina come il primo paese verso la quale la Russia lo ha esportato. Per convincere l’India a desistere dall’acquisto degli S-400 gli Stati Uniti hanno già offerto il sistema NASAMS II (National Advanced Surface-to-Air Missile System) ma potrebbero mettere sul tavolo delle trattative anche il Patriot Advance Capability (PAC-3) ed il THAAD (Terminal High Altitude Area Defense).

L’India guarda anche con molta attenzione ciò che avviene in Turchia dove si sta verificando una situazione molto similare. La Lockheed Martin ha presentato una versione custom dell’F-16 denominata F-21 per partecipare ad un programma che prevede la fornitura di quasi 110 velivoli mentre la marina si appresta a varare un nuovo programma di acquisizione per 57 velivoli. Non è chiaro se in caso di fornitura degli S-400 gli Stati Uniti continueranno a trasferire tecnologia statunitense alle forze armate indiane. Il programma F-21 prevede notevoli ricedute industriali con la costruzione del caccia multiruolo da eseguirsi direttamente in India con la partecipazione del Gruppo Tata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui