fbpx

Fallito il lancio del VV22 Vega C

La missione VV22 di Arianespace è stata contrassegnata da un fallimento che ha portato alla perdita prematura del lanciatore Vega C e del carico trasportato, i satelliti da osservazione terrestre Pléiades Neo 5 e 6 di Airbus.

Secondo la ricostruzione della vicenda da parte di Arianespace, il razzo vettore Vega C era decollato come previsto il 20 dicembre 2022 alle 22:47 (ora locale nella Guyana francese) con procedura di decollo, inizio della missione e la separazione del primo stadio (P120C) che si erano svolti nominalmente. 

I problemi sono stati riscontrati dopo l’accensione, avvenuta in modo normale, del motore del secondo stadio (Zefiro 40), circa 144 secondi dopo il decollo; infatti, è stata osservata una diminuzione della pressione che ha comportato la prematura conclusione della missione. 

Secondo la procedura standard, l’ordine di distruzione del lanciatore è stato dato dal CNES, l’autorità per la sicurezza del lancio; non si sono verificati danni a persone o cose.

Arianespace e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) hanno immediatamente deciso di nominare una commissione d’inchiesta indipendente. Questa commissione ha il compito di analizzare le ragioni del fallimento e definire le misure che soddisfano tutte le condizioni di sicurezza e affidabilità necessarie per consentire la ripresa dei voli di Vega C. La commissione, composta da esperti indipendenti, lavorerà con Avio, prime contractor del sistema di lancio Vega C.

Fonte Arianespace

Foto ESA

Articolo precedente

Condor Flugdienst prende in consegna il suo primo Airbus A330-900

Prossimo articolo

La US Air Force studia con Leidos la tecnologia per sistemi ipersonici

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie