martedì, Ottobre 26, 2021

Finlandia e Lettonia sviluppano un sistema comune di veicoli blindati basato sul Patria 6×6

-

Finlandia e Lettonia, insieme a Patria, hanno firmato un accordo di ricerca e sviluppo (R&S) per un sistema comune di veicoli blindati. Questo accordo è un passo avanti in questo programma collaborativo dopo che i Paesi la scorsa primavera avevano firmato un accordo tecnico congiunto (TA).

Patria-6x6

Lo scopo dell’accordo di R&S è quello di sviluppare un sistema comune di veicoli blindati, basato sul veicolo Patria 6×6 e sviluppato per soddisfare i requisiti comuni dei Paesi. L’accordo consente inoltre lo sviluppo di altre nuove varianti di veicolo e caratteristiche di sistema in un secondo momento.

L’organizzazione congiunta finlandese-lettone per la ricerca e lo sviluppo dirigerà e supervisionerà il lavoro di sviluppo, in cui la Finlandia fungerà da paese leader.

Il valore totale dell’accordo di sviluppo del veicolo è di circa 7,3 milioni di euro IVA inclusa, e comprende la piattaforma comune e lo sviluppo del prodotto di un mezzo blindato e di un veicolo di comando e controllo. I costi sono equamente condivisi tra Finlandia e Lettonia.

Immagine

La fase di sviluppo del prodotto durerà fino alla fine del 2021 e, dopo aver concluso l’accordo di sviluppo del prodotto, Finlandia e Lettonia potranno avviare negoziati su possibili appalti seriali. Le prime consegne potrebbero aver luogo nel 2021 per i mezzi di pre-serie. Un nuovo accordo sarà negoziato tra le parti su possibili appalti seriali.

Patria ha lanciato il suo veicolo 6×6 a Eurosatory nel 2018. Il veicolo Patria 6×6 combina tutte le caratteristiche comprovate dei veicoli XA e AMV di Patria. È semplificato, affidabile e progettato per soddisfare le più alte esigenze dei clienti. La sua mobilità all’avanguardia del terreno è garantita da un’efficiente power unit e dalle sospensioni indipendenti familiari al veicolo AMV della Patria. Grazie alla spaziosa cabina e alle funzioni ben definite, il veicolo è facile da usare e da addestrare. Affidabilità e bassi costi del ciclo di vita sono sottolineati dalla moltitudine di componenti commerciali utilizzati nel veicolo.

Fonte e foto Patria Group

Ultime notizie

Domenica 24 ottobre è stato lanciato dal Guiana Space Center di Kourou con successo il primo satellite militare per...
Nei prossimi mesi Israele ha intenzione di richiedere agli Stati Uniti d'America l'autorizzazione all'acquisto delle nuove bombe GBU-72 Advanced...
Un capitano del Bundeswehr di 32 anni, specializzato in IED, è stato trovato in possesso di materiale radioattivo, documenti...
di Angelo TIBERI Ufficiale (in cong.) del Corpo dei Granatieri Cultore di Ordinamento dell’Esercito Italiano e delle Politiche di Difesa e...

Da leggere

Le principali novità del summit NATO

Fondo per l'innovazione della NATOLo scorso venerdì 22 ottobre...