domenica, Agosto 1, 2021

FREMM in Indonesia, La Tribune: “italiani poco leali”

-

La vendita di sei FREMM all’Indonesia, condita con l’ammodernamento di due Maestrale, ha provocato non pochi turbamenti oltralpe.

La questione è arrivata all’Assemblea Nazionale dove, secondo quanto riportato da La Tribune, il direttore nazionale degli armamenti Joël Barre ha espresso delusione per la cooperazione franco-italiana.

La Tribune, secondo giornale economico francese, rincara la dose parlando di “enorme schiaffo in faccia per la Francia che si sente tradita dal suo partner“.

Virginio Fasan (F591) e Antonio Marceglia (F597) presso l’Arsenale della Spezia (Foto: AresDifesa)

Per ammissione degli stessi francesi, Naval Group non ha presentato alcuna offerta per il programma indonesiano.

Non è da escludere che quella porzione di “mondo” fosse stata divisa ed assegnata a Fincantieri alla fondazione del consorzio Naviris oppure che Parigi abbia scelto di puntare sulla vendita di sottomarini considerando l’affare più redditizio.

Secondo quanto riportato dalla testata francese la vendita è stata portata avanti tra Stato italiano ed indonesiano a livello politico senza che arrivasse alcuna informazione all’Eliseo, ai Servizi Segreti, a Naval Group o Thales.

La notizia appare comunque strana; Ares Osservatorio Difesa ha reso noto a novembre 2020 e marzo 2021 che Fincantieri aveva presentato la propria offerta nel’ambito programma indonesiano.

Appare dunque molto difficile pensare che a Parigi nessuno fosse nemmeno a conoscenza della presentazione dell’offerta del gruppo triestino.

Immagine di copertina: 200928-N-AO868-1019 GULF OF GUINEA (Sept. 28, 2020) The Italian Navy frigate ITS Federico Martinengo (F 596) conducts a tracking exercise with the Expeditionary Sea Base USS Hershel “Woody” Williams (ESB 4) and the Ghana Navy Snake-class patrol vessel Ehwor (P37), not pictured, in the Gulf of Guinea, Sept. 28, 2020. Hershel “Woody” Williams is on its inaugural deployment in the U.S. Naval Forces Europe-Africa area of responsibility in support of maritime missions and special operations. (U.S. Navy photo by Mass Communication Specialist Seaman Conner Foy/ Released)

Ultime notizie

Il Dipartimento di Stato di Washington ha dato parere favorevole ad una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Israeliano...
Saab ha firmato un contratto con l'Ufficio federale tedesco per le attrezzature, la tecnologia dell'informazione e il supporto in...
Il 30 luglio 2021 è avvenuto il primo della nuova versione Integrated Functional Capability Four (IFC-4) del drone HALE...
Il velivolo simulatore in volo variabile NF-16D (VISTA) è stato rinominato come X-62A, a partire dal 14 giugno 2021.Il...

Da leggere

L’USAF ordina nuovi UAS Puma 3 AE

AeroVironment ha ricevuto due ordini da parte dell'USAF per...