FREMM per l’Indonesia, delegazione di Fincantieri visita i cantieri PT PAL

1
280

Una delegazione di Fincantieri si è recata presso il cantiere navale di PT PAL a Surabaya nella provincia di Giava Orientale entrando in contatto con il management locale.

La delegazione italiana, guidata da Francesco Maione, ha potuto vedere la Warship Division e Commercial Ship Division accompagnata da Satriyo Bintoro, SEVP di PT PAL, e da altri dirigenti della società indonesiana.

Come sappiamo, Fincantieri è il più importante cantiere navale in Europa, ed è possibile che ci sarà una potenziale collaborazione con PT PAL Indonesia in futuro “, ha affermato Satriyo Bintoro nel suo intervento.

Siamo molto contenti di essere qui e prima di tutto vorremmo ringraziarvi per la vostra grande ospitalità. Grazie per averci dato l’opportunità di questa visita al fine di continuare a lavorare insieme e per andare avanti nel nostro reciproco riconoscimento ” ha affermato Aurora Buzzo in qualità di Responsabile delle Proposte e Negoziazioni di Fincantieri incontrati in occasione.

Francesco Maione ha espresso il suo apprezzamento per gli impianti di produzione di PAL affermando che esiste un potenziale per una cooperazione a lungo termine tra Fincantieri e PT PAL Indonesia.

La cooperazione strategica nel settore della difesa marittima è una forma di forte diplomazia politica internazionale e per diventare un’azienda globale. PT PAL Indonesia come compagnia navale di cui il governo si fida per completare i progetti strategici nazionali ed è uno dei supporti del governo nel realizzare l’indipendenza del sistema di difesa nazionale”, ha concluso Satriyo Bintoro.

La Francia…

L’annucio della vendita di sei FREMM all’Indonesia, condita con l’ammodernamento di due Maestrale, aveva provocato non pochi turbamenti oltralpe.

La questione è arrivata all’Assemblea Nazionale dove, secondo quanto riportato da La Tribune, il direttore nazionale degli armamenti Joël Barre ha espresso delusione per la cooperazione franco-italiana.

La Tribune, secondo giornale economico francese, rincara la dose parlando di “enorme schiaffo in faccia per la Francia che si sente tradita dal suo partner“.

Per ammissione degli stessi francesi, Naval Group non aveva presentato alcuna offerta per il programma indonesiano.

1 commento

  1. Non e’ che i francesi si possono lamentare, visto che sono stati loro i primi a violare gli accordi relativi alla FREMM…

    Domanda, quante FREMM dovrebbero essere costruite in Italia e quante in Indonesia, dell’ordine Indonesiano?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui