Fucili e mitragliatrici SIG SAUER per il Gruppo Operativo Incursori

0
289

La Direzione degli Armamenti Terrestri (TERRARM) del Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti ha reso pubblica la Determina A Contrarre (DAC) per soddisfare l’esigenza di approvvigionamento di fucili, fucili mitragliatori e accessori SIG SAUER per il Gruppo Operativo Incursori (GOI) della Marina Militare.

L’esigenza prospettata dallo Stato Maggiore Marina (SMM) riguarda l’acquisizione dei fucili SIG MCX cal. .300BLK, Upper Receiver per SIG MCX 7,62×39, mitragliatici leggere SIG MMG 338 e relativo conversion kit 7,62mm nonché soppressori di rumori ed accessori vari.

L’acquisto di tali dotazioni è diretto a completare ed estendere le attuali capacità operative del Gruppo Operativo Incursori.

Infatti, l’acquisizione in oggetto aumenterebbe la versatilità dei sistemi attualmente in dotazione agli operatori del GOI, consentendo loro l’impiego di munizionamento calibro 7,62×39 mm (di origine sovietica-russa), mantenendo la medesima piattaforma originale MCX e colmerebbe il gap capacitivo presente nel settore delle armi di reparto.

Trattasi di armi già conosciute ed in dotazione al GOI; nel 2017 erano stati forniti i fucili SIG mod. MCX cal..300BLK dotati di soppressore ed impugnatura frontale verticale.

I sistemi d’arma in via di approvvigionamento sono destinati a completare la dotazione dei sistemi d’arma prodotti dalla Società SIG SAUER, già acquisiti e in uso al personale G.O.I., massimizzando la versatilità delle piattaforme attualmente in dotazione, il cui impiego e mantenimento sono già consolidati nell’ambito delle precipue attività operative del Reparto.

Tali armi in acquisizione sono contraddistinte da modularità e estese possibilità di configurazione che garantiscono elevati standard di interoperabilità e di adattamento alle diverse esigenze operative grazie all’impiego di accessori dedicati e kit di conversione idonei a colmare ogni eventuale gap capacitivo.

Il programma ha una previsione finanziaria di 600.000 euro suddivisi negli esercizi finanziari 2022 e 2023.

TERRARM ricorrerà ad una procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara in quanto il contratto può essere affidato unicamente alla società EXTREMA RATIO ROMA S.r.l. poiché l’acquisizione dei sistemi d’arma in parola, è improntata a criteri di comunanza logistica, operativa e addestrativa e si configura come completamento e ampliamento della dotazione sistemi d’arma già acquisiti e in uso al personale G.O.I., per il quale l’eventuale acquisizione di armi diverse da quelle indicate comporterebbe incompatibilità e difficoltà tecniche e logistiche, risultanti in riduzioni in termini di efficienza operativa del Reparto e sproporzionate difficoltà manutentive dovute alla disomogeneità di parco.

Inoltre, il ricorso alla procedura negoziata è giustificata dal fatto che l’esigenza può essere soddisfatta unicamente dalla società EXTREMA RATIO ROMA S.r.l., individuata quale distributore esclusivo per l’Italia dalla Società SIG SAUER GDS, detentrice della proprietà intellettuale e produttrice dei sistemi d’arma oggetto della DAC.

Foto SIG SAUER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui