fbpx
AW169 Carabinieri ceremony and Vergiate Visit

Full Flight Simulator (FFS) rappresentativo dell’elicottero multiruolo HH-169 per l’Arma dei Carabinieri

Lo scorso 16 febbraio il Governo ha trasmesso alle Commissioni competenti la richiesta di parere parlamentare sullo schema di decreto ministeriale di approvazione del programma pluriennale di A/R n. SMD 12/2023, denominato «Full Flight Simulator (FFS) rappresentativo dell’elicottero multiruolo HH-169 per l’Arma dei carabinieri», relativo all’ammodernamento e rinnovamento a favore della componente ala rotante dell’Arma dei Carabinieri tramite l’acquisto di un simulatore di volo, comprensivo di supporto logistico quinquennale, che consenta il potenziamento delle capacità addestrative degli equipaggi di volo (A.G. 124), corredato delle schede tecnica ed illustrativa.

Il programma in esame rientra nel più ampio processo di rafforzamento della flotta aerea ad ala rotante dell’Arma dei Carabinieri, che ha recentemente previsto l’immissione in servizio di 30 nuovi elicotteri bimotore intermedi leggeri, denominati Light Utility Helicopter (LUH) AW169. L’obiettivo del programma in esame è l’acquisizione di un simulatore di volo per l’addestramento al pilotaggio dell’elicottero in questione, per consentire la migrazione dell’addestramento operativo avanzato degli equipaggi di volo su
una piattaforma informatica, implementando in particolare la capacità di risposta dei piloti in termini di sicurezza ed efficienza dei mezzi.

La piattaforma in questione rappresenta il più avanzato simulatore di volo disponibile. Replicando esattamente la cabina dell’elicottero in tutte le sue componenti e con l’aggiunta della funzione full motion, esso fornisce ai piloti gli stimoli sensoriali percepiti durante un volo reale, permettendo di replicare ogni fase della navigazione e consentendo altresì di simulare situazioni di avarie complesse. Come segnala la scheda illustrativa, lo strumento potrà essere impiegato, tra l’altro, per il conseguimento delle abilitazione per il pilotaggio degli elicotteri AW169; per il volo strumentale; per il conseguimento della qualifica di pilota istruttore e per l’addestramento avanzato in emergenze e condizioni particolari (soccorso, antincendio, ecc.).

Il programma prevede anche l’acquisizione del relativo supporto logistico integrato quinquennale (per circa 10 mila ore di volo). Il simulatore sarà operativo all’interno del costituendo polo addestrativo interforze “Nuova Scuola Elicotteri”, a Viterbo.

Il programma di presumibile avvio nel 2024, presenta uno sviluppo pluriennale con una durata ipotizzata di 6 anni (2024-2029). Nel 2024 si svolgerà la fase di realizzazione pratica del progetto (in particolare la sua componente software) per giungere nel 2025 alla presumibile consegna del simulatore. Le restanti annualità saranno deputate al supporto logistico. L’onere complessivo del programma è stimato in 29 milioni di euro, già completamente finanziato, a valere sugli stanziamenti derivanti da capitoli del settore
investimento del bilancio ordinario.

Il programma riguarda l’acquisizione di un mezzo già esistente e individuato, prodotto dalla società Leonardo SpA. con gli impianti presenti nel territorio di Varese particolarmente interessati.

La scheda illustrativa segnala che il programma presenta opportunità di cooperazione internazionale e di export, con conseguenti benefici tanto per la Difesa, quanto per le esportazioni industriali. L’elicottero AW169 è infatti un mezzo con spiccate capacità in chiave dual-use, già esportato presso operatori governativi stranieri e il rafforzamento delle potenzialità addestrative del polo interforze di Viterbo potrà ulteriormente favorire le prospettive di export.

Fonte Atto del Governo 124 Programma pluriennale di A/R n. SMD 12/2023

Foto @Leonardo

Articolo precedente

Patriot PAC-3/MSE consegnati al Bahrein

Prossimo articolo

In Svezia verifica e validazione del sistema di supporto al comando LSS Mark

Latest from Blog

Ultime notizie