fbpx

General Atomics Aeronautical Systems selezionata per il programma Collaborative Combat Aircraft della US Air Force

General Atomics Aeronautical Systems, Inc. (GA-ASI) ha comunicato di essere stata selezionata per costruire modelli di prova di volo rappresentativi della produzione del Collaborative Combat Aircraft (CCA) per l’Air Force Life Cycle Management Center (AFLCMC) degli Stati Uniti.

Questa opzione di aggiudicazione del contratto esercita la progettazione critica, la costruzione e le prove di volo sul contratto CCA esistente con GA-ASI, dopo una fase iniziale di 6 mesi culminata con una revisione preliminare del progetto (PDR) CCA conclusa con successo all’inizio di quest’anno.

Il programma CCA mira ad essere un moltiplicatore di forza, sviluppando un velivolo senza pilota a basso costo, modulare, dotato di sensori od armi avanzate ed operante in squadre collaborative con la prossima generazione di aerei da combattimento con equipaggio.

Nel febbraio 2024, GA-ASI ha condotto con successo il volo inaugurale del prototipo di velivolo XQ-67A CCA, convalidando il concetto di “genere/specie” introdotto dall’Air Force Research Laboratory (AFRL) come parte del programma di condivisione della piattaforma aerea a basso costo (Attritable Aircraft Platform Sharing). programma LCAAPS). Questo programma si concentrava sulla costruzione di diverse varianti di aeromobili da una piattaforma principale comune. Da allora, questo prototipo per CCA ha completato con successo due ulteriori voli di prova, ponendo le basi per un programma di produzione e prove di volo di successo. Il design rappresentativo della produzione CCA di GA-ASI si basa sulla XQ-67A Off-Board Sensing Station sviluppata da GA-ASI per l’AFRL.

Per integrare il contratto CCA, GA-ASI continuerà a condurre una serie di prove di autonomia e di sistema di missione sull’UAS MQ-20 Avenger® e sull’XQ-67A per accelerare la disponibilità dell’autonomia operativa. Queste prove di volo reali continueranno a dimostrare la disponibilità della piena capacità di missione per supportare le emergenti piattaforme collaborative autonome dell’USAF (ACP).

Fonte ed immagine @General Atomics Aeronautical Systems, Inc.

Ultime notizie