mercoledì, Gennaio 19, 2022

General Motors ha consegnato il primo Infantry Squad Vehicle all’US Army

-

General Motors Defense ha consegnato all’US Army il primo Infantry Squad Vehicle di produzione a 120 giorni dall’avvenuta assegnazione del contratto, nonostante i problemi causati dalla grave pandemia di covid19.

Infatti, l’U.S. Army Contracting Command lo scorso mese di giugno aveva assegnato a GM Defense LLC, una sussidiaria della General Motors, il contratto di produzione per costruire e supportare logisticamente il nuovo Infantry Squad Vehicle (ISV).

Army Receives First Infantry Squad Vehicles for Carrying Foot Soldiers into the Fight

Progettato per fornire una rapida mobilità a terra, l’ISV è un veicolo all-terrain leggero e agile destinato a trasportare una squadra di fanteria di nove soldati con il loro equipaggiamento in movimento su tutto il campo di battaglia. L’ISV è abbastanza leggero da essere caricato da un elicottero UH-60 Blackhawk ed abbastanza compatto da adattarsi all’interno di un elicottero CH-47 Chinook per l’elitrasporto. Il valore totale del contratto di produzione degli ISV è di 214,3 milioni di dollari per la produzione iniziale di 649 veicoli. L’US Army ha un requisito approvato di 2.065 veicoli.

Il veicolo in questione è anche avio lanciabile a bassa velocità da velivoli da trasporto Lockheed Martin C-130J Super Hercules e Boeing C-17 Globemaster III.

L’ISV è destinato in via prioritaria alle unità di fanteria leggera, con l’82nd Airborne Division che riceverà i primi esemplari di serie che lo testerà in un’ampia serie di prove operative. A seguire il veicolo sarà distribuito ad undici IBCT (Infantry Brigade Combat Team) dell’US Army ognuno dei quali riceverà una sessantina circa di ISV e serviranno a spostare rapidamente i soldati e le loro dotazioni su terreni fuoristrada complessi e difficili.

La soluzione di GM Defense risponde alle esigenze di trasporto di nuova generazione dell’Army e si basa sulla pluripremiata architettura di autocarri di medie dimensioni Chevrolet Colorado ZR2 che impiega il 90% di parti commerciali pronte all’uso (Commercial-Off-The-Shelf o COTS). Queste parti includono gli ammortizzatori Multimatic a doppia valvola a bobina ed i componenti delle sospensioni Chevrolet Performance.

La durata e le prestazioni di questi componenti sono state dimostrate nell’estenuante serie di selezioni Best in the Desert, nell’ambito delle quali il Colorado è stato uno dei soli quattro veicoli ad aver completato 11 prove consecutive (su un totale di 434 concorrenti).

Di conseguenza, GM Defense è in grado di fornire un ISV con efficienze di produzione di livello mondiale, facilità di manutenzione ed una catena di fornitura globale consolidata. Tutti i modelli ISV saranno dotati di un Rollover Protection System e saranno alimentati da un motore turbo-diesel Duramax da 186 cavalli e da 2,8 litri con un cambio automatico a sei rapporti.

Nel 2019, GM Defense ha collaborato con Ricardo Defense dopo che l’US Army ha assegnato tre contratti da 1 milione di dollari a fornitori del settore concorrenti per sviluppare prototipi ISV per test, valutazione e down-selection per il contratto di produzione. Ricardo Defense supporterà la logistica, il supporto integrato, la redazione del manuale tecnico del nuovo veicolo leggero.

Il nuovo Infantry Squad Vehicle è progettato per avere una capacità di carico utile pari a 3.200 libbre o 1.450 kg.

Fonte e foto General Motors Defence

Ultime notizie

La Royal Australian Air Force (RAAF) ha ricevuto la prima testata BLU-111 (AUS) B/B prodotta in Australia per le Guided...
La fregata FREMM Carlo Margottini della Marina Militare ha eseguito manovre navali insieme alle unità della Sesta Flotta dell'U.S....
Il Lockheed Martin Sikorsky-Boeing SB>1 DEFIANT ha completato con successo i voli di prova del profilo di missione FLRAA...
Le rotte seguite dagli aerei in Europa stanno diventando di giorno in giorno sempre più interessanti da analizzare.A causa...

Da leggere

Milrem Robotics per il programma Robotics Autonomous System dell’Esercito italiano

La NATO Support and Procurement Agency (NSPA) ha assegnato...

32 nuovi Raiding Craft per l’Esercito Italiano e la Marina Militare Italiana

ll programma pluriennale è relativo l'acquisizione ed il sostegno...