Giuramento di fedeltà per gli Allievi Ufficiali del Corso Centauro VI dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli

0
101

In questa evocativa cornice del Piazzale Medaglie d’Oro dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e con il consueto suggello del sorvolo delle Frecce Tricolori, il solenne Giuramento oggi declamato dagli 80 Allievi Ufficiali del Corso ‘Centauro VI’ – 54 uomini e 26 donne, giovani leve per la leadership dell’Arma Azzurra –, li impegna ad essere cittadini esemplari e servitori dello Stato che hanno deliberatamente assunto un vincolo di fedeltà alla costituzione italiana e alle leggi della Repubblica; una promessa che merita ammirazione e che sono certa verrà adempiuta, al pari di tutti i frequentatori delle altre nostre Accademie, con disciplina e onore, attraverso un approccio che mi piace definire vera e propria vocazione al servizio della collettività.” – rende noto il Sottosegretario di Stato alla Difesa Senatore Stefania Pucciarelli a margine della cerimonia di giuramento svoltasi stamane presso l’Accademia Aeronautica; istituto di formazione attivato il 5 novembre 1923 e dal 1961 trasferitosi nell’attuale sito che domina la baia di Pozzuoli, il cui compito è la formazione militare, morale e professionale iniziale dei giovani destinati ad adempiere il ruolo di Ufficiali dell’Aeronautica Militare.

Attraverso l’altissimo valore simbolico di questa giornata e la tradizionale consegna del gagliardetto – ha proseguito il Sottosegretario Pucciarellii giovani Allievi giurandi hanno ricevuto dai padrini dei precedenti ‘Centauro’ il loro battesimo come Corso. Questo ideale passaggio di consegne tra generazioni ha dato ai giovani del ‘Centauro VI’ il benvenuto ufficiale nell’Aeronautica Militare, unendoli agli uomini e alle donne dell’Arma Azzurra che, dalla sua costituzione come Forza Armata autonoma del 28 marzo 1923il prossimo anno ne festeggeremo il primo secolo di vita –, assicurano con continuità ed efficacia la protezione dei nostri cieli, il supporto alle nostre operazioni militari in proiezione avanzata, il trasporto d’urgenza di malati e organi per salvare vite umane, il contributo nel soccorrere quanti risultano tragicamente colpiti da pubbliche calamità. Una squadra armonicamente coesa che con impeccabile professionalità e straordinaria passione si inquadra sinergicamente nell’impegno dello strumento militare nazionale per la salvaguardia della nostra sicurezza e nella cooperazione alla stabilità internazionale.

A dare solida continuità a tutto ciò – ha evidenziato il Sottosegretario Pucciarelli è in primis la dimensione formativa, integrata da una progressione organizzativa rivolta all’addestramento e aggiornamento continui, nel cui ambito l’Arma Azzurra si sta imponendo anche a livello internazionale. Oltre a garantire la miglior formazione di tutto il proprio personale l’Aeronautica, infatti, apre i suoi corsi anche alla partecipazione dei frequentatori di nazioni alleate e amiche – come comprova la presenza dei 7 stranieri inseriti nel Centauro VI – e adotta modelli innovativi per l’addestramento avanzato dei Piloti militari; simbolico il successo della International Flight Training School che ha dato vita in Italia a un nuovo centro formativo di settore in cui l’eccellenza della nostra Aeronautica per l’addestramento si coniuga con la leadership dell’industria nazionale per le soluzioni di training integrato.

Nel concludere il Sottosegretario Pucciarelli ha formulato “fervidi auguri al Centauro VI e grazie a tutta l’Arma Azzurra per il suo quotidiano impegno.

Fonte e foto Ministero della Difesa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui