Gli Airbus A330MRTT degli Emirati Arabi Uniti saranno dotati di sistemi protettivi di Elbit Systems

0
360

Elbit Systems tramite la sua controllata negli Emirati Arabi Uniti (“UAE”), Elbit Systems Emirates Limited (“Elbit Systems Emirates”), si è aggiudicata un contratto del valore di circa 53 milioni di dollari per la fornitura di sistemi Direct Infrared Countermeasures (“DIRCM”) ed airborne Electronic Warfare (“EW”) per l’Aeromobile Airbus A330 Multi-Role Tanker Transport della UAE Air Force. Il contratto sarà eseguito su un periodo di cinque anni.

In base a tale contratto, Elbit Systems Emirates fornirà una configurazione multi-torretta del sistema di autoprotezione J-MUSIC insieme al sistema di allarme passivo aereo basato a infrarossi della società, fornendo elevati livelli di protezione e ridondanza.

Il J-MUSIC è un sistema DIRCM avanzato ottimizzato per proteggere aerei di grandi dimensioni, tra cui trasporti, aviocisterne, piattaforme di missione speciali, jet VIP ed altri.

Il sistema J-MUSIC è leggero, compatto e facilmente installabile su un’ampia gamma di tipi di aeromobili, in configurazioni a torretta singola o multipla. Questo sistema fornisce una risposta rapida e consente una difesa superiore contro minacce missilistiche multiple e simultanee.

J-MUSIC integra la “tecnologia laser ber” avanzata insieme con una camera termica ad alto frame rate ed uno piccolo, con una torretta a specchio sigillata ad alta velocità dinamica per fornire i più alti livelli di difesa DIRCM contro un’ampia gamma di minacce missilistiche a guida infrarossi (IR).

I sistemi DIRCM di Elbit Systems hanno accumulato più di 350.000 ore di volo operative fino ad oggi e sono installati a bordo di oltre 25 tipi di aeromobili.

Elbit Systems sta assistendo a una crescente domanda di questo tipo di capacità di autoprotezione alla luce della crescente minaccia che gli aerei affrontano dai missili antiaerei sparati a spalla.

Questo contratto rappresenta l’ulteriore rafforzamento dei rapporti esistenti tra Emirati Arabi Uniti ed Israele, a seguito della sottoscrizione dei cd. “Accordi di Abramo”, sotto la regia degli Stati Uniti.

Gli Accordi di Abramo hanno normalizzato i rapporti tra Israele ed Emirati Arabi Uniti (successivamente anche con il Bahrein) ed hanno aperto la strada ad una vera e propria alleanza economica, industriale e militare tra Tel Aviv ed Abu Dhabi, con vere e proprie partnership in tanti settori, non ultimi quelli industriali-militari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui