fbpx

Gli Airbus A330MRTT degli Emirati Arabi Uniti saranno dotati di sistemi protettivi di Elbit Systems

Elbit Systems tramite la sua controllata negli Emirati Arabi Uniti (“UAE”), Elbit Systems Emirates Limited (“Elbit Systems Emirates”), si è aggiudicata un contratto del valore di circa 53 milioni di dollari per la fornitura di sistemi Direct Infrared Countermeasures (“DIRCM”) ed airborne Electronic Warfare (“EW”) per l’Aeromobile Airbus A330 Multi-Role Tanker Transport della UAE Air Force. Il contratto sarà eseguito su un periodo di cinque anni.

In base a tale contratto, Elbit Systems Emirates fornirà una configurazione multi-torretta del sistema di autoprotezione J-MUSIC insieme al sistema di allarme passivo aereo basato a infrarossi della società, fornendo elevati livelli di protezione e ridondanza.

Il J-MUSIC è un sistema DIRCM avanzato ottimizzato per proteggere aerei di grandi dimensioni, tra cui trasporti, aviocisterne, piattaforme di missione speciali, jet VIP ed altri.

Il sistema J-MUSIC è leggero, compatto e facilmente installabile su un’ampia gamma di tipi di aeromobili, in configurazioni a torretta singola o multipla. Questo sistema fornisce una risposta rapida e consente una difesa superiore contro minacce missilistiche multiple e simultanee.

J-MUSIC integra la “tecnologia laser ber” avanzata insieme con una camera termica ad alto frame rate ed uno piccolo, con una torretta a specchio sigillata ad alta velocità dinamica per fornire i più alti livelli di difesa DIRCM contro un’ampia gamma di minacce missilistiche a guida infrarossi (IR).

I sistemi DIRCM di Elbit Systems hanno accumulato più di 350.000 ore di volo operative fino ad oggi e sono installati a bordo di oltre 25 tipi di aeromobili.

Elbit Systems sta assistendo a una crescente domanda di questo tipo di capacità di autoprotezione alla luce della crescente minaccia che gli aerei affrontano dai missili antiaerei sparati a spalla.

Questo contratto rappresenta l’ulteriore rafforzamento dei rapporti esistenti tra Emirati Arabi Uniti ed Israele, a seguito della sottoscrizione dei cd. “Accordi di Abramo”, sotto la regia degli Stati Uniti.

Gli Accordi di Abramo hanno normalizzato i rapporti tra Israele ed Emirati Arabi Uniti (successivamente anche con il Bahrein) ed hanno aperto la strada ad una vera e propria alleanza economica, industriale e militare tra Tel Aviv ed Abu Dhabi, con vere e proprie partnership in tanti settori, non ultimi quelli industriali-militari.

Articolo precedente

Sukhoi Su-35 e missili S-400 al Iran

Prossimo articolo

E’ stato consegnato il primo NH90 TTH al Qatar

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Altri quattro Gripen in Ungheria

Saab ha comunicato di aver sottoscritto un contratto con l’Amministrazione svedese dei materiali di difesa (FMV) ed ha ricevuto un ordine per…

Ultime notizie