lunedì, Ottobre 18, 2021

Gli S-400 turchi non sono ancora stati attivati

-

Il Ministro degli Esteri di Anakara, Mavlut Cavusoglu, ha affermato che i sistemi di difesa aerea S-400 acquistati dalla Russia non sono ancora stati attivti.

Originariamente gli S-400 sarebbero dovuti entrare in servizio da aprile ma i lavori hanno subito un rallentamento probabilmente legato all’epidemia di Covid-19.

Gli S-400 non sono ancora attivi. I nostri soldati sanno cosa fare per attivare l’S-400. Abbiamo acquistato questo sistema perché ne abbiamo urgentemente bisogno

A novembre del 2019 i media turchi e russi avevano riportato la notizia che gli F-16 avevano effettuato alcune manovre aeree con il sistema russo. Una raccolta dati molto importante per l’ottimizzazione del sistema.

Il Senatore Repubblicano Jonh Thune ha proposto, a luglio, l’acquisto da parte degli Stati Uniti delle batterie S-400 vendute ai turchi per togliere l’empasse nel quale Erdogan è entrato. L’acquisto ha infatti incrinato i rapporti tra i due membri della NATO tanto che Anakara è stata cacciata fuori dal programma JSF, non senza conseguenze per entrambi. La Turchia che perde la possibilità di avere un caccia di Quinta Generazione e per il consorzio che sta facendo le corse contro il tempo per sostituire i fornitori turchi.

Politica?

Se possano esserci dietro a questo rallentamento manovre politiche non è dato sapere. Difficile però dato che ad agosto la Turchia ha annunciato la volontà di acquistare un secondo lotto di S-400 per 1,2 miliardi di dollari.

Secondo l’Agenzia di Stampa TASS, che cita come fonte il Ministro della Difesa turco, i radar dell’S-400 avrebbero tracciato velivoli stealth statunitensi (F-35 e F-22) sopra il Mediterraneo Orientale e il Mar Nero.

Le dichiarazioni del Ministro degli Esteri circa il fatto che le batterie non sono nemmeno ancora state attivate pongono qualche interrogativo a tali dichiarazioni che appaiono dunque abbastanza “ottimistiche”.

Per stessa “ammissione” del Ministro per l’Industria della Difesa Ismail Demir i russi non avrebbero “pieno accesso” alle batterie missilistiche e che a maggio diversi elementi era già entrati in servizio.

Ultime notizie

Il Generale e politico statunitense Colin Luther Powell, 65° Segretario di Stato degli Stati Uniti e 12° Capo di...
La scorsa domenica il Presidente Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che la Turchia ha ricevuto dagli Stati Uniti una...
La prima coppia di cacciabombardieri Eurofighter Typhoon allestiti in Italia da Leonardo per conto del emirato del Kuwait ha...
La flotta di AH-1 Firewatch "Cobra" dell'U.S Forest Service è stata pensionata a causa dell'aumento esponenziale dei costi di...

Da leggere

Il Line Haul da 60 tonnellate presentato da Mack Defense ad AUSA 2021

Mack Defense presenta il suo camion Line Haul da...

Volano i primi Eurofighter Typhoon del Kuwait

La prima coppia di cacciabombardieri Eurofighter Typhoon allestiti in...