mercoledì, Febbraio 1, 2023

Gli Stati Uniti autorizzano la vendita di nuovi C-130J-30 all’Australia

Il Dipartimento di Stato di Washington ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo Australiano di velivoli C-130J-30 e relative apparecchiature per un costo stimato di 6,35 miliardi di dollari. 

La Defense Security Cooperation Agency, l’Agenzia di Cooperazione per la Sicurezza della Difesa degli Stati Uniti, ha consegnato la certificazione richiesta notificando al Congresso questa possibile vendita.

Il Governo Australiano ha chiesto di acquistare ventiquattro velivoli Lockheed Martin C-130J-30, la versione allungata del Super Hercules, con dotazioni complete e supporto tecnico, logistico ed addestrativo iniziale oltre le parti di ricambio.

Questi nuovi velivoli prenderanno il posto dei dodici C-130J-30 in linea con la Royal Australian Air Force dal 1999 ed intensamente impiegati per supportare l’Australian Defence Force in tutti i teatri operativi in cui è stata presente in oltre vent’anni.

Nelle intenzioni della Difesa Australiana i C-130J-30 raddoppieranno la linea di mobilità media con un secondo squadrone di Super Hercules (Project AIR 7404 Phase 1) ed integreranno i C-27J Spartan che coprono il settore trasporto tattico leggero, la cui avionica sarà aggiornata tra il 2023 ed il 2026.

Sul Project AIR 7404 Phase 1 vedere anche https://aresdifesa.it/laustralia-sostituira-i-c-130j-con-nuovi-super-hercules/

Fonte Defense Security Cooperation Agency

Foto Royal Australian Air Force

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI