giovedì, Gennaio 20, 2022

Gli Stati Uniti consegnano al Niger il secondo C-130H Hercules

-

Gli Stati Uniti, alla presenza del incaricato d’affari di Washington a Niamey, hanno consegnato al Niger un secondo C-130H Hercules, già appartenuto all’USAF, nell’ambito di un programma di aiuti di oltre 30 milioni di dollari.

Tale programma riguarda, tra l’altro, la formazione del personale di volo e tecnico di terra, il supporto tecnico e logistico all’Aeronautica del Niger e la fornitura di parti di ricambio nonché carburante per i velivoli.

Tutto il programma di supporto all’Aeronautica del Niger è gestito dal comado US Air Forces in Europe – Air Forces Africa. La cooperazione tra Stati Uniti e Niger è iniziata nel 2013.

Inoltre, gli Stati Uniti hanno in corso investimenti relativi il rifacimento ed il potenziamento della Air Base 201 di Agadez dove, praticamente, hanno ricostruito e costruito ex novo palazzine, uffici ed hangar nonché rifatto la pavimentazione e dotato il sedime aeroportuale di nuova illuminazione.

Nell’ambito di questi lavori è stato ampliato l’hangar che ora è in grado di ospitare i due Lockheed Martin C-130H. Inoltre, sulla vicina Air Base 101 ed è in via di completamento la costruzione di un magazzino destinato a contenere le parti di ricambio.

I lavori non finiscono qui, perché il prossimo anno inizierà la costruzione di un nuovo hangar per la manutenzione locale dei C-130H , aumentando le capacità della Niger Air Force o Armée de l’Air du Niger in tale settore.

Il programma C-130H prevede la consegna di un terzo velivolo entro il 2022. Oltre le missioni di trasporto militare, i C-130H saranno impiegati anche per eseguire voli umanitari e di supporto alle popolazioni dell’area, sotto la supervisione statunitense.

Gli Stati Uniti hanno fornito anche 4 Cessna 208, di cui due configurati per missioni ISR, ed un Beechcraft King Air 350.

Attualmente, l’Aeronautica del Niger è dotata di 2 caccia bombardieri Sukhoi Su-25 ed è in attesa di ricevere i primi velivoli da addestramento e supporto ravvicinato Hürkuş-C prodotti in Turchia dalla TAI.

Sempre in Turchia il Niger ha acquistato dei sistemi UAS TB2 costruiti da Bayraktar per missioni ISR e di attacco di precisione in previsione di impiegarli contro gli insorgenti e contro i terroristi che operano nel Paese.

Nel 2019 sono stati ordinati in Russia 12 elicotteri da combattimento Mil Mi-35 a supporto dell’unico Hind disponibile.

Foto USAF/ Tech.Sgt Stephanie Longoria

Ultime notizie

La Royal Australian Air Force (RAAF) ha ricevuto la prima testata BLU-111 (AUS) B/B prodotta in Australia per le Guided...
La fregata FREMM Carlo Margottini della Marina Militare ha eseguito manovre navali insieme alle unità della Sesta Flotta dell'U.S....
Il Lockheed Martin Sikorsky-Boeing SB>1 DEFIANT ha completato con successo i voli di prova del profilo di missione FLRAA...
Le rotte seguite dagli aerei in Europa stanno diventando di giorno in giorno sempre più interessanti da analizzare.A causa...

Da leggere

La flotta di P-8 australiani danneggiata dal maltempo

Il Dipartimento della Difesa Australiano ha confermato che un...

C-17 del Regno Unito all’Ucraina con missili anti-carro evitando la Germania

Il Governo di Sua Maestà sta inviando in Ucraina...