venerdì, Gennaio 27, 2023

Gli Stati Uniti ordinano altri sedici Joint Strike Fighter F-35 Lightning II

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha assegnato a Lockheed Martin un addendum del valore di un miliardo di dollari circa relativo un contratto precedentemente siglato che permette l’esercizio di opzioni per la produzione e la consegna di 16 velivoli Joint Strike Fighter F-35 Lightning II, lotto 15, di cui 10 destinati all’USAF e sei al USMC. 

I lavori relativi tale fornitura saranno eseguiti a Fort Worth nel Texas (57%), ad El Secondo in California (14%), a Warton nel Regno Unito (9%), a Cameri in Italia (4%), ad Orlando in Florida (4%), a Nashua nel New Hampshire (3%), a Baltimora nel Maryland (3%), a San Diego in California (2%), a Nagoya in Giappone (2%) ed in varie località al di fuori degli Stati Uniti continentali (2%).

La commessa sarà completata entro il maggio 2026 ed il Naval Air Systems Command di Patuxent River nel Maryland è la stazione appaltante.

Inoltre, Lockheed Martin si è aggiudicata un’ulteriore commessa del valore di 101 milioni di dollari per fornire supporto tecnico non ricorrente, dati tecnici congiunti, gestione della salute prognostica, deposito di supporto software e supporto per l’integrità strutturale degli F-35 l’USAF, USMC e USN, dei Paesi partecipanti al programma JSF e dei clienti vendite militari straniere (FMS).

I lavori saranno eseguiti a Farnborough nel Regno Unito (80%) ed a Fort Worth in Texas (20%), e dovrebbero essere completati nel settembre 2023.

Foto USAF

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI