martedì, Novembre 29, 2022

I 13 soldati ucraini su Snake Island non si sono arresi alla Marina russa: “andate a f******”

L’isola dei Serpenti, principale isola di un arcipelago di cinque isole nel Mar Nero, posta ad appena 45 km dalle coste della Romania, è prevalentemente abitata durante l’anno da guardie di frontiera, addetti alla manutenzione del faro ed alcuni scienziati.

La sua posizione strategica l’ha resa però un obiettivo da conquistare per le Forze Armate russe.

Per la conquista dell’isola di 0,17 chilometri quadrati la Marina russa ha impiegato l’incrociatore lanciamissili Moskva, nave ammiraglia della flotta del Mar Nero.

Secondo le comunicazioni audio intercettate e pubblicate le Guardie di Frontiera poste a difesa dell’isola si sarebbero rifiutate di arrendersi alla Marina Russa:

Incrociatore Moskva: “Qui nave militare russa, arrendetevi oppure apriremo il fuoco”

Guardie di Frontiera ucraine sull’isola: “Nave Militare russa, andate a f******”

Tutti e tredici i militari ucraini presenti sull’isola non sono sopravvissuti.

Il Presidente ucraino ha annunciato che questi militari riceveranno la decorazione postuma di “Eroi dell’Ucraina”.

L’isola dei Serpenti (in rosso con la freccia) rispetto a Romania (NATO) ed Ucraina (Foto: Bogdan Giuşcă)

A seguito della conquista dell’isola dei Serpenti le Forze russe confinano direttamente con un membro dell’Alleanza Atlantica.

Il video del momento in cui l’attacco della Marina russa prende forma:

Immagine di copertina: И.Е.Мазурок

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI