fbpx

I fucili CZ BREN 2 saranno assemblati in Ucraina

La filiale di Colt CZ Group, Czech Armaments, ha firmato un accordo di joint venture con Ukroboronprom, una società statale ucraina, per l’assemblaggio dei fucili CZ BREN 2 in Ucraina.

L’obiettivo di questa partnership è di dotare le Forze Armate ucraine di armi da fuoco di alta qualità e standard NATO, al fine di migliorare le loro capacità operative.

Il CEO di Česká zbrojovka, Jan Zajíc, ha sottolineato l’importanza di questo accordo nel supportare gli sforzi dell’Ucraina nel migliorare le proprie capacità di difesa. Il CEO di Ukroboronprom, Herman Smetanin, ha commentato che il trasferimento di tecnologia rappresenta un momento cruciale per l’azienda e per l’Ucraina nel creare l’Arsenale del Mondo Libero.

Il CZ BREN 2 è un fucile modulare standard NATO, utilizzato da diverse Forze Armate in tutto il mondo tra cui l’Esercito Ceco, quello Portoghese, reparti della Gendarmerie francese e della Guardia di Frontiera Polacca.

Il progetto di trasferimento tecnologico è stato presentato al primo Forum internazionale dell’industria della difesa a Kiev, che ha visto la partecipazione di numerose aziende provenienti da oltre 30 Paesi.

Fonte e foto @Colt CZ Group

Articolo precedente

Nuovi equipaggiamenti per il personale della Bundeswehr

Prossimo articolo

Singapore annuncia un programma di ammodernamento degli AH-64D Apache

Ultime notizie