fbpx

I nuovi aiuti giapponesi all’Ucraina

Il Giappone fornirà all’Ucraina maschere e indumenti protettivi contro l’eventuale impiego di armi chimiche, nonché droni commerciali, per supportare Kiev nel conflitto in corso con Mosca.

Foto © Japan Air Self-Defense Force

Questo è quanto ha dichiarato ieri il Ministero della Difesa di Tokyo in merito alla nuova tranche di aiuti militari deliberata.

La decisione è stata presa su richiesta del Governo Ucraino, ha detto ai giornalisti il ​​ministro della Difesa Nobuo Kishi, aggiungendo che il suo dicastero spedirà le forniture in Europa, non appena queste saranno pronte e disponibili.

La mossa arriva tra le crescenti preoccupazioni che la Russia possa usare armi chimiche mentre gli Ucraini continuano a opporre una strenua resistenza all’invasione che ormai è in corso da quasi due mesi.

Lo scorso marzo il Governo Giapponese ha dato l’autorizzazione all’invio di giubbetti antiproiettile, elmetti e uniformi da battaglia invernali all’Ucraina; questa prima tranche di aiuti è stata inviata in Europa con velivoli da trasporto C-2 e KC-767 della Japan Air Self-Defense Force a seguito di una modifica al quadro legislativo assai stringente sul invio di materiali da difesa all’Estero.

Nel nuovo pacchetto di aiuti militari sono presenti anche droni di origine commerciale, dotati di telecamera destinati all’uso di sorveglianza.

Articolo precedente

La Força Aerea Brasileira acquista due A330-200 da convertire in avio cisterne e trasporti strategici

Prossimo articolo

Aggiornamento per i periscopi dei sottomarini Collins della Royal Australian Navy

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie