domenica, Settembre 19, 2021

I nuovi SSN(X) saranno “superpredatori”

-

Il programma per i nuovi sottomarini d’attacco a propulsione nucleare dell’U.S. Navy sta ancora muovendo i primi passi ma l’obiettivo finale è quello di prendere i punti di forza delle generazioni precedenti e concentrarli nei nuovi battelli.

Diversamente dalla classe Virginia gli SSN(X) saranno progettati in modo specifico per avere una velocità di crociera molto superiore compatibile con missioni nel dominio oceanico mantenendo caratteristiche stealth e trasportare più armamento anche di diversa tipologia.

I battelli dovranno essere in grado di combattere anche in “denied waters” contro i più sofisticati sottomarini ed anche Unmanned Underwater Vehicles (UUV).

Secondo l’ultimo rapporto del Congressional Research Service l’U.S. Navy sta esaminando tre differenti opzioni: un battello sviluppato dai Virginia, uno dai Columbia (SSBN) ed uno “inedito”.

Rex Geveden, Direttore Generale di BWX Technologies, ha stimato il diametro dei nuovi sottomarini come maggiore dei Virginia (10,3 metri) e vicino ai Seawolf (12,1 metri) e Columbia (13,1 metri).

L’Ammiraglio Bill Houston, Direttore dell’Undersea Warfare Requirements Office, ha affermato, durante un incontro della Navy League:

stiamo guardando ad un superpredatore per il dominio marittimo […] prendendo quello che già conosciamo e combinandolo insieme. Siamo confidenti di essere in grado di farlo perché lo abbiamo già fatto […] dobbiamo solo concentrare tutto in una unica piattaforma.”

Nello specifico i nuovi SSN(X) avranno la velocità e la capacità di carico dei classe Seawolf, l’acustica ed i sensori dei classe Virginia e la prontezza operativa dei classe Columbia.

L’obiettivo per l’U.S. Navy, dettato dal documento pubblicato dal Presidente Trump il 9 dicembre 2020, è di avere una flotta di SSN composta da 72 a 78 battelli.

Per l’Anno Fiscale 2022 la USN ha richiesto un totale di 98 milioni di dollari di costi di sviluppo ripartiti in 29 milioni di dollari per lo sviluppo del battello (Class Submarine Development) e 68,1 milioni di dollari per il Next Generation Fast Attack Nuclear Propulsion Development.

Immagine di copertina: This conceptual drawing shows the new Virginia-class attack submarine now under construction at General Dynamics Electric Boat in Groton, Conn., and Northrop Grumman Newport News Shipbuilding in Newport News, Va. The first ship of this class, USS Virginia (SSN 774) is scheduled to be delivered to the U.S. Navy in 2004.

Ultime notizie

Nel corso del evento DSEI 2021 a Londra, Leonardo ha annunciato che, durante lo scorso mese di luglio, presso...
L'Aeronautica Indiana secondo i media locali avrebbe siglato un contratto del valore di ventisette milioni di euro per l'acquisto...
La Bundeswehr ha assegnato a Rheinmetall un contratto quadro come parte del suo progetto "Deployed Operations Support". L'accordo è stato...
La Turchia, tramite un contratto di vendita militare straniera (FMS), ha in corso l'aggiornamento della flotta degli aerei da...

Da leggere

Sistemi d’artiglieria CAESAR 155/52 mm per la Repubblica Ceca

Il Ministro della Difesa della Repubblica Ceca, Lubomír Metnar,...

Rifornimento in volo tra drone MQ-25 ed F-35C

Il programma Unmanned Carrier Aviation (PMA-268) della Marina ha...