fbpx

I semoventi PzH 2000 riparati in Lituania tornano in Ucraina

Il Ministro della Difesa della Lituania, Arvydas Anušauskas, tramite social network, ha dichiarato che i semoventi d’artiglieria PzH 2000, riparati e sottoposti a ciclo di manutenzione da parte di imprese lituane, sono in fase di rientro in Ucraina.

Di questo rientro in Ucraina, via Polonia, il Ministro Anušauskas ha pubblicato la foto di un paio di semoventi PzH 2000 trasportati per via terrestre.

L’Ucraina ha ricevuto dalla Germania e dai Paesi Bassi diciotto semoventi PzH 2000, di cui dieci dalla Germania unitamente a munizioni calibro 155 mm ed addestramento per gli artiglieri e per i meccanici.

Peraltro, la Germania ha annunciato il prossimo invio di ulteriori quattro semoventi, sempre con munizioni, e si è accordata con la Lituania per la manutenzione dei semoventi già trasferiti ed entrati in azione contro le forze russe.

Pertanto, nel prossimo futuro l’Ucraina disporrà di 22 semoventi PzH 2000, con Berlino che non esclude l’ulteriore invio di altri materiali di questo tipo.

I primi PzH 2000 ricevuti sono stati impiegati intensamente dagli artiglieri ucraini, tanto che sono stati segnalati malfunzionamenti ed avarie legate all’uso eccessivo rispetto alla soglia indicata dal costruttore.

Foto Ministero della Difesa della Lituania

Articolo precedente

Lanciato con successo un missile balistico da un sottomarino indiano

Prossimo articolo

L’Austria acquista passerelle d’assalto Mamba da General Dynamics European Land Systems

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie