sabato, Ottobre 16, 2021

Il Bangladesh ha un requisito per otto caccia bombardieri multiruolo

-

Nel documento programmatico “Obiettivo Forze 2030” emerge un requisito della BAF o Bangladesh Air Force per l’acquisto di otto nuovi caccia bombardieri multiruolo o MRCA (Multi Role Combat Aircraft), con un opzione per altri quattro esemplari.

Mikoyan-Gurevich MiG-35, Mikoyan-Gurevich JP7522861.jpg

Questi velivoli sono intesi per ammodernare la prima linea della BAF e metterla in grado di affrontare le attuali minacce portate da moderni caccia bombardieri di quarta e quinta generazione.

Secondo il documento “Obiettivo Forze 2030” i nuovi caccia dovranno essere capaci di operare di giorno e di notte con qualsiasi condizione meteorologica. L’aereo dovrà essere altamente supersonico con rapida ascesa alla quota di tangenza operativa; la BAF richiede che il velivolo possa mantenere Mach 1,6 a quarantamila piedi di quota o la velocità di Mach 0,8 a livello del mare.

I velivoli in questione dovranno essere dotati di sistema fly-by-wire e dovranno sopportare accelerazioni da +8G a -3 G. La capacità di carico non potrà essere inferiore alle 5 tonnellate.

La BAF specifica che i nuovi velivoli dovranno essere bimotori con motori che, al massimo della potenza, non potranno essere inferiori agli 8.000 kg di spinta ciascuno.

Russian Air Force Su-30.jpg

E’ previsto un radar AESA a scansione attiva, IRST, HUD, tecnologia HMD/S e contromisure elettroniche oltre armamento allo stato dell’arte.

Le specifiche richiamate sembrano restringere ai caccia bombardieri russi MiG-35, Su-30M, Su-35 o cinesi la possibile scelta della BAF, anche per motivi di costo di acquisizione e di manutenzione che dovrebbero “tagliare fuori” i concorrenti occidentali, F/A-18 E/F Super Hornet (ancor di più l’Advanced Super Hornet), Rafale e Typhoon.

Al momento, la prima linea della BAF è costituita da una decina di caccia bombardieri MiG-29 e da una quarantina di vecchi caccia bombardieri Chengdu J-7, la versione cinese del caccia sovietico MiG-21.

Ultime notizie

Naval Group ha consegnato alla Marina Argentina il terzo pattugliatore oceanico l'OPV A.R.A. Storni.La nave, come la precedente...
L'U.S. Army Sentinel A4 Program Office ha assegnato un contratto con procedura velocizzata a Lockheed Martin per iniziare la...
Il cantiere navale francese OCEA ha confermato l'ordine da parte della Marina della Nigeria per una seconda unità idrografica.La...
Russia e Cina hanno pesantemente criticato la nuova alleanza tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia (AUKUS) affermando che...

Da leggere

La nuova avanzata famiglia radar di Raytheon Missile & Defense

Raytheon Missiles & Defense, un'azienda di Raytheon Technologies, ha...

Un F-15E Strike Eagle dell’USAF ha sganciato la GBU-72 da 5.000 libbre

Durante un test di prova eseguito lo scorso 7...