fbpx

Il British Army dovrà rinunciare al programma JLTV 4×4

La Difesa del Regno Unito, alle prese con problemi di bilancio a causa del contemporaneo finanziamento di programmi considerati prioritari, avrebbe deciso di non procedere oltre con l’acquisizione dei Joint Light Tactical Vehicles 4×4 prodotti dalla statunitense Oshkosh Defense.

Il veicolo in questione era stato selezionato perché rispondeva ai requisiti del programma MRV-P o Multi Role Vehicle-Protected del British Army.

Nel 2017 l’Amministrazione Trump aveva approvato la possibile vendita al Regno Unito di un massimo di 2.747 veicoli JLTV 4×4 completi di rimorchi ed attrezzature connesse ad un costo di un miliardo di dollari.

Ma, da allora fino ad oggi, il Regno Unito non ha posto ordini relativi questo mezzo, nonostante il prestito di un paio di esemplari da parte del U.S. Army al British Army per eseguire valutazioni approfondite del veicolo leggero blindato multiruolo.

Peraltro, l’esigenza del British Army del MRV-P permane e dovrà essere soddisfatta alternativamente con altra soluzione.

Il JLTV è un veicolo fuoristrada 4×4 che può raggiungere il peso di 6,4 tonnellate con la blindatura di più alto livello e RWS montata sul tetto.

Il veicolo statunitense può trasportare sino quattro uomini ed è dotato di blindatura contro proiettili di piccolo calibro e schegge di artiglieria nonché protezione anti mina ed anti ied.

Il JLTV 4×4 è allestito con sedili anti-esplosione, sistema antincendio automatico, riscaldamento, aria condizionata, sistema di protezione NBC e sospensioni adattabili.

Il motore è un diesel Gale Banks Engineering 866T V-8 a controllo digitale da 397 CV. a 3.000 giri/minuto, basato sull’architettura del General Motors (GM) Duramax, accoppiato ad una trasmissione Allison completamente automatica.

Il veicolo raggiunge la velocità massima su strada di 120 km/h ed un’autonomia di 480 km.

Le dimensioni del JLTV 4×4 sono: lunghezza 6,2 metri, larghezza 2,5 metri ed altezza 2,6 metri (senza arma o RWS).

Foto U.S. Army

Articolo precedente

Il primo dei due nuovi AW189 della Guardia Costiera dei Paesi Bassi pronto per l’addestramento

Prossimo articolo

Il Regno Unito fornirà lanciarazzi multipli M270 MLRS all’Ucraina

1 Comment

  1. Fortunatamente se ne sono usciti dalla EU. Incapaci di integrarsi se non quando hanno l’acqua sotto il naso. Perdenti, ma professori con master in ” leadership della ✌” . Se vuoi metterti nei guai….segui Jonshon o Farange o… Peccato, non tutti sono così, ma la sindrome scolapasta in testa esiste. Si pensa ai tedeschi come “militaristi”, ma come battono i tacchi gli inglesi…nessuno!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie