fbpx

Il Canada donerà oltre ottocento droni SkyRanger R70 alla Ucraina

L’Onorevole Bill Blair, Ministro della Difesa nazionale, ha annunciato che il Canada donerà più di 800 sistemi aerei senza pilota multi-missione SkyRanger R70 all’Ucraina.

Questi droni, del valore di oltre 95 milioni di dollari, aiuteranno l’Ucraina a difendersi dalla aggressione che la Russia ha in corso dal febbraio 2022.

Gli oltre 800 droni, provenienti da Teledyne FLIR a Waterloo, Ontario, sono dotati di sistemi di navigazione automatizzati ed autonomi, che consentono loro di trasportare vari sistemi di telecamere e carichi utili per rilevare ed identificare i bersagli. Queste capacità aiuteranno gli operatori ucraini a riconoscere individui, veicoli e qualsiasi fonte di calore da una lunga distanza, soprattutto in condizioni di oscurità e maltempo. Questo drone multirotor è uno dei migliori al mondo nel suo genere e può gestire una varietà di carichi utili fino a 3,5 chilogrammi, comprese le munizioni.

Questi droni sono fondamentali per la sorveglianza e la raccolta di informazioni (ISR) e possono essere utilizzati anche per trasportare e consegnare rifornimenti. Il Canada sta lavorando con l’Ucraina su un piano di formazione e un programma di consegna, con consegna prevista per questa primavera.

Con questi droni, le truppe ucraine saranno in grado di raccogliere più informazioni e consapevolezza della situazione, in modo da poter valutare gli obiettivi più rapidamente e con maggiore precisione.

Questa donazione è finanziata dai 500 milioni di dollari in assistenza militare per l’Ucraina annunciati dal primo ministro Justin Trudeau durante la sua visita a Kiev nel giugno 2023. Questa donazione completerà le oltre 100 telecamere per droni ad alta risoluzione provenienti da L3 Wescam che il Canada aveva precedentemente donato all’Ucraina .

Questa nuova donazione fa parte dell’assistenza militare globale del Canada all’Ucraina. Dal febbraio 2022, il Canada ha stanziato oltre 2,4 miliardi di dollari in assistenza militare all’Ucraina. Ciò include i carri armati Leopard 2, veicoli corazzati di supporto al combattimento, armi anticarro, armi leggere, obici M777 e munizioni associate, telecamere per droni ad alta risoluzione, abbigliamento invernale ed altro ancora.

La donazione fa seguito anche al 19 ° incontro del Gruppo di contatto per la difesa ucraino della scorsa settimana, in cui il Ministro Blair ha annunciato che il Canada donerà un nuovo contributo di 60 milioni di dollari alla Coalizione per le capacità dell’aeronautica militare dell’UDCG. Questa donazione sosterrà la creazione di una capacità sostenibile di aerei da caccia F-16 in Ucraina. Nello specifico, i fondi aiuteranno a reperire forniture ed attrezzature F-16 di vitale importanza come pezzi di ricambio, stazioni di armi, avionica e munizioni. Il Canada sta anche contribuendo agli sforzi multinazionali per addestrare i piloti ucraini.

Alla riunione della scorsa settimana del Gruppo di contatto per la difesa dell’Ucraina, della Conferenza dei Ministri della Difesa della NATO e della Conferenza sulla sicurezza di Monaco, il Ministro Blair ha promesso che il Canada starà al fianco dell’Ucraina per tutto il tempo necessario ed ha voluto riaffermare questo impegno.

Fonte Governo del Canada-Dipartimento della Difesa

Foto @Teledyne FLIR

Articolo precedente

L’Esercito Italiano seleziona la soluzione SitaWare Headquarters di Systematic

Prossimo articolo

Missili Aster della Marine Nationale in azione nel Mar Rosso

Latest from Blog

Ultime notizie