mercoledì, Febbraio 1, 2023

Il Centauro II trionfa in Brasile: 98 esemplari per l’Exército Brasileiro

Oggi, 25 novembre, l’Esercito Brasiliano (EB), tramite il Comando Logistico (COLOG)/Direzione Materiali (DMat), ha annunciato che il Centauro II , del Consorzio Iveco-OTO Melara (CIO), ha vinto il concorso internazionale progetto per la Veicolo da combattimento corazzato da cavalleria media 8X8 (VBC CAV – MSR).

Sviluppato dal CIO, una “joint venture” tra l’italiana Iveco Defence Vehicles (IDV) e Leonardo, il Centauro II è considerato il riferimento nei cacciacarri corazzati su ruote, in quanto è l’unico sviluppato appositamente per questo scopo e non un veicolo veicolo corazzato adattato. Sviluppato come successore del Centauro B1, ha un peso approssimativo di 30 tonnellate ed è dotato di una torretta Leonardo HITFACT MkII di terza generazione ( offerta anche per l’ammodernamento dei carri Leopard 1A5 ), armata con un 120- mm., mm e 45 calibri, ed è in funzione nell’Esercito Italiano ed è in corso di negoziazione con diversi paesi.

Il prototipo del Centauro II accanto al suo predecessore, il Centauro B1. (Foto: CIO)

Il progetto VBC Cav

Il progetto, approvato l’11 dicembre 2020, con ORDINANZA – EME/C Ex Nº 275 , ma che ha le sue origini nel Gruppo di lavoro (GT) NOVA COURAÇA, nel 2019,  si riferisce all’acquisizione di 98 veicoli (in origine erano 221 ), con il relativo supporto logistico (SLI), e un sistema di simulazione.

Nella prima consultazione pubblica, tenutasi tra il 22 marzo e il 31 maggio 2021 , 55 aziende hanno mostrato interesse e sono stati offerti 28 modelli, ma questo numero si è ridotto a circa la metà nell’affinamento del progetto, effettuato il 16 novembre. Nella consegna ufficiale delle proposte sono stati presentati solo sei modelli , in gran parte a causa del requisito che il veicolo fosse già in produzione di serie, che è stato intelligentemente preso dall’EB per ridurre i rischi ( e come evidenziato da questo autore a maggio ), e avendo la “short list”, pubblicata il 7 ottobre , con tre candidati: Centauro II , LAV 700 AG e ST1-BR .

La scelta

La proposta prescelta presentava diversi vantaggi operativi e logistici rispetto ai concorrenti (che avevano anche vantaggi specifici), tra cui il fatto di avere l’unico veicolo sviluppato (sin dal suo concepimento) per essere un veicolo da combattimento, come richiesto dall’EB; l’unico ad offrire come armamento il potente cannone da 120 mm ; disporre già di una struttura completa per la produzione e il supporto logistico (con l’unità Sete Lagoas di IDV); e una comunanza di componenti al veicolo Guarani che può classificarli come appartenenti alla stessa famiglia .

Un altro vantaggio presentato è che il Brasile diventerà il riferimento per il modello in Sud America e la sua possibile acquisizione da parte dei paesi della regione potrebbe avere la partecipazione di aziende brasiliane nella fornitura di componenti e servizi, oltre a promuovere l’esportazione di Guarani 6X6 veicoli.

La grande comunanza di componenti tra Centauro II e Guarani può favorirne le esportazioni (Foto: Esercito Argentino)

Il programma di compensazione (“offset”) offerto dal CIO include trasferimenti di tecnologia in diverse aree, con investimenti nella fabbrica Juiz de Fora dell’Industria materiale militare brasiliana (IMBEL), per la produzione di munizioni da 120 mm, e un accordo con il società AEL Sistemas per lo sviluppo del simulatore e la nazionalizzazione dei componenti elettronici, tra gli altri.

Prossimi passi

Il programma iniziale (*) prevede il ricevimento dei primi due veicoli (in Italia) all’inizio del prossimo anno e la consegna dei lotti graduali entro il 2038, con il primo assemblato in Brasile in consegna nel 2027, con destinazione al successivo Brigate:

  • 1a Brigata di Cavalleria Meccanizzata (1a Bda C Mec), “Brigada José Luiz Menna Barreto”, di Santiago (RS), appartenente al Comando Militare Meridionale (CMS): 42 veicoli in sei subunità;
  • 4a Brigata di Cavalleria Meccanizzata (4a Bda C Mec), “Brigata Guaicurus”, di Dourados (MS), appartenente al Comando Militare Occidentale (CMO): 42 veicoli in sei subunità; e
  • 1ª Brigata Fanteria Giungla (1ª Bda Inf Sl), “Brigada Lobo D’Almada”, di Boa Vista (RR), appartenente al Comando Militare Amazzonico (CMA): 14 mezzi in due subunità;

(*) Queste scadenze, quantità e destinatari possono (e dovrebbero) essere modificate secondo le nuove possibilità ed esigenze della Forza.

La firma del contratto, inizialmente prevista per il 28 o 29 novembre, è stata fissata per il 5 dicembre, presso il Comando dell’Esercito (QGEx), “Forte Caxias”.

Modello del Centauro 2, ora nei colori EB, in mostra presso lo stabilimento IDV di Sete Lagoas (Foto: IDV)
 Nota del redattore : la rivista Tecnologia & Defesa ringrazia l’esercito brasiliano e tutte le aziende partecipanti per aver fornito informazioni che hanno permesso ai nostri lettori di seguire l’intero processo in modo rapido e affidabile. 

CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI