martedì, Agosto 3, 2021

Il Cile vuole modernizzare gli F-16 Falcon

-

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha deciso di approvare una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo del Cile di attrezzature e servizi correlati per la modernizzazione della linea F-16 per un costo stimato di 634,70 milioni di dollari. La DSCA, agenzia di cooperazione per la sicurezza della difesa, ha rilasciato la certificazione richiesta che notifica al Congresso tale possibile vendita.

Il Governo del Cile ha chiesto di acquistare attrezzature e servizi correlati per la modernizzazione dell’F-16 tra cui, diciannove sistemi congiunti montati su elmetto (JHMCS), quarantaquattro LN-260 Embedded GPS/INS (EGI) e quarantanove radio tattiche congiunte del sistema di distribuzione di informazioni multifunzionale (MIDS JTRS). 

Sono inclusi, tra l’altro, anche gli aggiornamenti avionici ed equipaggiamento Mode 5, nonché gli aggiornamenti software, radio ARC-238, Combined Altitude Radar Altimeters (CARA), IFF AN/APX-126 e supporto del sistema comune di pianificazione delle missioni (JMPS).

F-16 AM Fighting Falcon.JPG

Inoltre, sono richiesti servizi di assistenza tecnica e logistica, fornitura di parti di rispetto e documentazione tecnica e supporto addestrativo. 

Come precisato in apertura, il costo totale stimato del programma è di 634,70 milioni di dollari.

Fonte DSCA

Nota di redazione

Nel 2002 Il Cile, nell’ambito del programma “Peace Puma” ha acquistato 6 F-16C Block 50 e 4 F-16D Block 52 nuovi dagli Stati Uniti.

Successivamente, nel 2005 ha rilevato 18 F-16A/B MLU M2 di seconda mano dai surplus della Koninklijke Luchtmacht olandese, dotati di nuovo computer di missione (MMC), HUD di nuova generazione, display a cristalli liquidi di Honeywell ed avionica compatibile con l’impiego di NVG, INS (Sistema di Navigazione Inerziale), GPS, AIFF, FCR e la capacità di impiegare il missile BVR AIM-120C5/C7 AMRAAM.

Nel 2009 la Fuerza Aérea de Chile ha acquistato un ulteriore lotto di 18 F-16A/B MLU M-4 olandesi con il programma Falcon STAR (Structural Augmentation Roadmap), che consente loro di aumentare di 8.000 ore di volo.

Nel 2010, la National Aeronautical Company of Chile ha avviato il programma Pacer AMSTEL (After MLU Structural Enhancement of Lifetime), che è una miscela dei programmi Falcon STAR e Falcon UP, per aggiornare gli F-16MLU acquistati nel 2005.

I lavori hanno incluso profondi interventi strutturali, smontaggio, ricablaggio in fibra ottica, rinnovo di sistemi elettronici, Link- 16, installazione del Pod Target Designator (Litening II), introduzione di missili avanzati a corto raggio AIM-9 Sidewinder e Rafael Python 4. I velivoli possono impiegare anche munizionamento guidato GBU-12 Paveway II e GBU-24 Paveway III.

Pertanto, con la FACH in totale sono in servizio 46 caccia bombardieri Lockheed Martin F-16.

Ultime notizie

Lo scorso 31 luglio a Groton nel Connecticut, il più recente sottomarino d'attacco (SSN) classe Virginia della US Navy,...
“Il primo appontaggio di un moderno aereo F-35B della Marina Militare sul ponte della sua portaerei, Nave Cavour, avvenuto...
Il Dipartimento di Stato di Washington ha approvato una possibile vendita militare straniera (FMS) al Governo della Thailandia di missili Javelin...
Secondo quanto riportato dal quotidiano giapponese Yomiuri, il Giappone inizierà i lavori sulla JS Kaga verso fine anno.I lavori...

Da leggere

Nuovi sensori di ricerca di BAE Systems per i LRASM

BAE Systems ha ricevuto un contratto da 117 milioni...

Quattro corvette turche classe Ada per la Marina ucraina

La Turkish Defence Agency ha pubblicato un tweet dove...