fbpx

Il Governo Norvegese investe consistenti risorse nel NASAMS

Il Governo di Oslo, in collaborazione con l’industria della difesa norvegese, preordinerà le parti necessarie che attualmente rappresentano un collo di bottiglia nella produzione di sistemi di difesa aerea. Ciò contribuirà a ridurre i tempi di consegna delle unità di lancio per il sistema di difesa aerea norvegese NASAMS.

Il Ministro della Difesa Bjørn Arild Gram ha affermato che, poiché i tempi di consegna si stanno dilatando, saranno effettuati ordini per le parti critiche già adesso, in modo da poter accelerare il futuro approvvigionamento di NASAMS ed ha concluso che nel settore della difesa la sfida comune è rappresentata dai lunghi tempi di consegna e questa iniziativa contribuirà a ridurre i tempi di produzione.

Il Governo norvegese, da parte sua, ha già implementato importanti misure per rafforzare la difesa aerea del Paese attraverso il più grande investimento nella difesa aerea degli ultimi 30 anni.

Questo progetto aiuterà a realizzare ulteriori acquisizioni future ad un ritmo più rapido e per rispondere alle richieste nazionali ed alleate c’è necessità di aumentare la capacità produttiva.

I contratti a lungo termine contribuiscono a conferire maggiore prevedibilità all’industria della difesa ed aiutano a rafforzare la capacità produttiva nella catena di approvvigionamento ed i componenti rilevanti sono acquistati direttamente da Kongsberg Defence and Aerospace quale unico fornitore di unità di lancio per il sistema di difesa aerea NASAMS. 

I costi previsti del programma

Il quadro dei costi proposti per il programma è di 941 milioni di corone norvegesi (81,62 milioni di euro), compresi gli accantonamenti per l’incertezza, i costi di attuazione e l’imposta sul valore aggiunto.

Il quadro di gestione del progetto ammonta a 872 milioni di corone norvegesi (75,63 milioni di euro), compresi i costi di attuazione e l’imposta sul valore aggiunto.

Il progetto è stato presentato allo Storting (Parlamento) nella proposta sugli investimenti nelle Forze armate ed altre questioni.

Fonte e foto @Ministero della Difesa Norvegese

Articolo precedente

Sistemi di aeromobili a pilotaggio remoto (APR) di classe leggeri e tattici imbarcati sulle unità della Marina Militare Italiana

Prossimo articolo

Ammodernamento per i BMP-2 indiani

Latest from Blog

Ultime notizie