fbpx

Il Lussemburgo acquista veicoli blindati francesi Griffon, Jaguar e Serval

Il Ministro della Difesa del Lussemburgo, Yuriko Backes, ha presentato in una conferenza stampa i dettagli del progetto di legge che autorizza il Governo a finanziare l’acquisto ed il supporto logistico di nuovi veicoli per le esigenze dell’Esercito Lussemburghese.

Questo progetto fa parte della creazione del Battaglione binazionale belga-lussemburghese di ricognizione media da combattimento. L’obiettivo di questa iniziativa è quello di consentire all’Esercito Lussemburghese di operare in un ambiente di sicurezza più esigente e di contribuire agli sforzi di deterrenza e difesa collettiva. Il budget per questo investimento storico è di 2.616.180.000 euro.

Il materiale che sarà acquisito comprende veicoli da combattimento e di supporto al combattimento, veicoli logistici ed autocarri multiuso. Questi veicoli riflettono il tipo di equipaggiamento utilizzato dall’Esercito Belga e l’obiettivo è quello di garantire l’interoperabilità all’interno dell’Esercito stesso e con le Forze Armate di Belgio e Francia. Inoltre, saranno acquisiti anche armi, protezioni, comunicazioni e sottosistemi funzionali per garantire il corretto funzionamento dei veicoli nelle missioni del Battaglione binazionale.

In particolare con il budget stabilito sarà consentito l’acquisto di veicoli da combattimento e di supporto al combattimento con 16 veicoli blindati multiruolo (MRV) Griffon, 38 veicoli blindati da combattimento e ricognizione Jaguar (EBRC) nonché 5 veicoli blindati leggeri multiruolo Serval (VBMR-L).

Per i veicoli logistici di supporto al combattimento gli acquisti riguarderanno 2 veicoli blindati di recupero, altri 3 veicoli blindati di soccorso e 50 camion di supporto multi logistico.

Infine, saranno acquistati veicoli ed autocarri logistici con 24 camion cisterna e 48 carri multiuso a basso carico.

L’integrazione dei nuovi veicoli con il CLRV, acquisito nel 2022, garantirà l’interoperabilità tra i vari veicoli e consentirà il supporto delle missioni del Battaglione binazionale. Questo progetto si inserisce all’interno delle politiche di sicurezza e difesa europee e transatlantiche che mirano ad una deterrenza credibile ed una difesa collettiva di fronte ai contesti di sicurezza internazionale complessi ed ambigui.

L’istituzione del Battaglione binazionale belga-lussemburghese si svolgerà entro il 2030 e rappresenta uno degli obiettivi dell’accordo di coalizione del Lussemburgo per il periodo 2023-2028. Questo battaglione di ricognizione sarà equipaggiato con veicoli più robusti, che combinano l’agilità dei veicoli leggeri con la potenza di fuoco dei veicoli pesanti come i carri armati. Questa iniziativa è in linea con le priorità per lo sviluppo delle capacità stabilite nelle linee guida per la Difesa del Lussemburgo fino al 2035 e contribuirà agli impegni del Lussemburgo all’interno della NATO e dell’UE, permettendo al Paese di essere un partner solido ed affidabile.

Fonte Direzione della Difesa del Granducato di Lussemburgo

Foto @Armée de Terre

Ultime notizie