fbpx

Il Marocco interessato al UAS Akinci

Sarebbe avanzato lo stato delle trattative tra Marocco e Turchia per l’acquisto del UAS Akinci da parte del Paese del Nord Africa.

Rabat è già cliente di Ankara per l’UAS/UCAV TB2 Bayraktar con un totale di 18 esemplari ordinati nel 2021.

Mentre il TB2 Bayraktar è un drone classe MALE (Medium Altitude Low Endurance) con capacità di carico utile pari a 150 kg, velocità massima di 220 km/h, velocità di crociera di 130 km/h, autonomia di 27 ore ed una quota di tangenza di 8.200 metri, l’Akinci appartiene alla classe HALE (High Altitude Low Endurance).

Infatti, l’Akinci ha una apertura alare di 20 metri, un peso massimo al decollo (MTOW) di 6 tonnellate, è motorizzato da due motori turboelica da 750 hp (od alternativamente due motori da 450 hp), può volare sino a 12.000 metri di altitudine con una autonomia oraria fino a 24 ore, ed è in grado di trasportare, esternamente, fino a 900 kg di armamento distribuito in piloni sub alari ed, internamente, fino a 450 kg per sistemi ELINT/SIGINT per un massimo di 1,5 tonnellate.

Questo velivolo a pilotaggio remoto è dotato di doppio sistema di comunicazione satellitare, radar AESA, radar SAR, suite EO/IR, sistema anti-collisione ed è in grado di decollare ed atterrare autonomamente.

L’armamento trasportabile consiste in bombe (Mk 81, Mk 82, Mk-83, MAM-C e MAM-L, JDAM), razzi guidati (Cirit), missili anticarro (L-UMTAS), missili da crociera SOM-A dotati di una gittata di 250 km e missili aria-aria Gokdogan e Bozdogan.

La Reale Aeronautica Marocchina dispone di diverse tipi di UAV/UAS tra cui quattro MQ-9 Predator in versione non armata, una decina di Wing Long I e II di produzione cinese, sei tra EADS Harfang e IAI Heron TP, quattro Hermes 900 di Elbit Systems oltre a numerosi UAV tattici.

E’ del tutto ovvio che l’immissione in servizio di questo sistema farebbe compiere al Marocco un sostanziale balzo tecnologico ed operativo rispetto al materiale oggi in uso, potenziando le capacità di sorveglianza strategica ed attacco di precisione al lungo raggio delle FF.AA. del Regno.

Foto @Baykar Technologies

Articolo precedente

In Polonia PZL Mielec completa la prima sezione posteriore di fusoliera del F-16 Block 70/72

Prossimo articolo

Israele avvia l’acquisto di un terzo squadrone di caccia bombardieri F-35I “Adir”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie