domenica, Dicembre 5, 2021

Il motore a razzo del missile ipersonico dell’US Navy esegue prove a terra con successo

-

Il Navy Strategic Systems Programs (SSP) ha condotto con successo un secondo test del motore a razzo solido (SRM) di prima fase il 28 ottobre 2021, a Promontory, nello Utah, come parte dello sviluppo del Navy’s Conventional Prompt Strike (CPS) capacità di attacco ipersonico offensivo e arma ipersonica a lungo raggio dell’esercito (LRHW). 

I sistemi d’arma offensivi consentiranno una capacità di attacco precisa e tempestiva contro bersagli interni profondi in ambienti contesi.

il test di successo avvicina alla convalida il progetto del nuovo missile ipersonico che sarà schierato sia dalla US Navy, sia dal US Army, con il test di volo ormai imminente del missile completo.

Questo test SRM fa parte di una serie di prove che convalidano il missile ipersonico comune di nuova concezione ed ha seguito i test precedenti della prima e della seconda fase il 27 maggio e il 25 agosto 2021.

Per la prima volta l’SRM di prima fase includeva un sistema di controllo del vettore di spinta. Il sistema di controllo del vettore di spinta è un componente chiave del ripetitore missilistico che consente ai motori a razzo di essere manovrabili in volo.

Queste prove sono vitali nello sviluppo di un missile ipersonico comune progettato dalla Marina che la Marina e l’Esercito schiereranno. Il missile ipersonico comune consisterà nel primo stadio SRM come parte di un nuovo missile booster combinato con il Common Hypersonic Glide Body (CHGB).

La Marina e l’Esercito sono sulla buona strada per testare il missile ipersonico comune completo che fungerà da catalizzatore per mettere in campo i sistemi d’arma CPS e LRHW. I servizi stanno lavorando a stretto contatto con i laboratori nazionali del Governo e l’industria per continuare a sviluppare e produrre il missile comune.

Le informazioni raccolte dai test in corso informeranno ulteriormente lo sviluppo offensivo della tecnologia ipersonica dei servizi. Le armi ipersoniche sono in grado di volare a velocità superiori a cinque volte la velocità del suono (Mach 5), sono altamente manovrabili e operano a diverse altitudini. Il design comune dei missili ipersonici per applicazioni marittime e terrestri fornirà economie di scala per la produzione futura e si basa su una base industriale ipersonica in crescita negli Stati Uniti.

Fonte e foto US Navy

Ultime notizie

Le Commissioni Difesa e Bilancio di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole al programma pluriennale di ammodernamento e rinnovamento...
Le Forze Armate Serbe acquisteranno nuovi sistemi di difesa aerea Pantsir-S2 di fabbricazione russa. Questo è quanto annunciato dal Ministro...
La Defense Logistics Agency (DLA) ha stipulato un'opzione contrattuale da 316 milioni di dollari per i moduli GPS (M-Code...
Alla presenza del Ministro della Difesa di Ankara, Hulusi Akar, il cannone 76/62 prodotto dall'azienda turca MKE ha effettuato...

Da leggere

Sistema SIGINT Pegaso di Indra per il sottomarino sud coreano KSS III Batch II

Indra, una delle principali società globali di tecnologia e...

A Torino al via l’8a edizione dell’evento Aerospace & Defense Meetings

Dal 30 novembre al 2 dicembre presso il Lingotto...