fbpx

Il nuovo pacchetto di aiuti statunitensi alla Ucraina

Lo scorso 3 febbraio, il Dipartimento della Difesa (US DoD) ha annunciato un nuovo significativo pacchetto di assistenza alla sicurezza per l’Ucraina. 

Ciò include l’autorizzazione di un prelievo presidenziale dell’assistenza alla sicurezza per un valore fino a 425 milioni di dollari, oltre a 1,75 miliardi di dollari in fondi dell’Iniziativa di assistenza alla sicurezza dell’Ucraina (USAI).

Il prelievo presidenziale è il trentunesimo prelievo di tali attrezzature dagli inventari del DoD per l’Ucraina che l’amministrazione Biden ha autorizzato dall’agosto 2021.

L’annuncio del 3 febbraio include capacità di difesa aerea critiche, oltre a veicoli corazzati di fanteria e altro equipaggiamento che l’Ucraina sta usando in modo così efficace, inclusi missili anticarro Javelin, munizioni di artiglieria e razzi convenzionali ea lungo raggio per HIMARS forniti dagli Stati Uniti.

Le capacità specifiche includono:

  • Munizioni aggiuntive per High Mobility Artillery Rocket Systems (HIMARS);
  • Proiettili di artiglieria aggiuntivi da 155 mm;
  • Ulteriori colpi di mortaio da 120 mm;
  • 190 mitragliatrici pesanti con mirini per immagini termiche e munizioni associate per contrastare i sistemi aerei senza pilota;
  • 181 veicoli protetti da agguato resistente alle mine (MRAP);
  • 250 sistemi anti-armatura Javelin;
  • 2.000 razzi anti-corazza;
  • Munizioni antiuomo Claymore;
  • Munizioni da demolizione;
  • Attrezzatura per il freddo, caschi da combattimento ed altre attrezzature da campo.

Sotto USAI, il DoD fornirà all’Ucraina:

  • Due unità di fuoco della difesa aerea HAWK;
  • Armi e munizioni antiaeree;
  • Equipaggiamento per integrare lanciatori, missili e radar della difesa aerea occidentale con i sistemi di difesa aerea dell’Ucraina;
  • Equipaggiamento per sostenere le attuali capacità di difesa aerea dell’Ucraina;
  • Generatori di difesa aerea;
  • Sistemi aerei senza pilota;
  • Quattro radar di sorveglianza aerea;
  • 20 radar contromortaio;
  • Pezzi di ricambio per radar di controartiglieria;
  • Sistemi aerei senza pilota Puma;
  • Razzi a guida di precisione;
  • Apparecchiature per comunicazioni sicure;
  • Forniture mediche;
  • Finanziamenti per la formazione, la manutenzione e il sostegno.

A differenza del prelievo presidenziale, l’USAI è un’autorità in base alla quale gli Stati Uniti si procurano capacità dall’industria piuttosto che fornire attrezzature prelevate dalle scorte del Dipartimento della Difesa. Questo annuncio rappresenta l’inizio di un processo di appalto per fornire capacità aggiuntive alle forze armate ucraine come parte dei nostri sforzi per rafforzare l’esercito ucraino nel breve e lungo termine.

In totale, gli Stati Uniti hanno ora impegnato 30 miliardi di dollari in assistenza per la sicurezza all’Ucraina dall’inizio dell’amministrazione Biden. Dal 2014, gli Stati Uniti hanno impegnato più di 32 miliardi di dollari in assistenza per la sicurezza all’Ucraina e più di 29,3 miliardi di dollari dall’inizio dell’invasione russa del 24 febbraio 2022.

Fonte US Department of Defense

Articolo precedente

Avviata la Fase 5 per il Sistema di Comando e Controllo per le Operazioni Aerospaziali francese

Prossimo articolo

Le Forze Armate Statunitensi impegnate nel recupero dei resti del pallone aerostatico cinese abbattuto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Ultime notizie