fbpx

Il nuovo sistema missilistico turco entra in produzione, alcuni dettagli

La Turchia è pronta a iniziare la produzione a pieno regime del sistema di difesa aerea, prodotto in due versioni a media e bassa quota, “Hisar” sviluppato dalla Aselsan e Roketsan.

Il sistema ha un design modulare che comprende Identification Friend or Foe (IFF), sensori a infrarossi, collegamento dati, lanciatori verticali e missili con sistema di guida terminale IIR (Imaging Infrared).

L’Hisar è in grado di assicurare la protezione di basi militari, porti, strutture di rilevanza strategica e truppe dispiegate sul campo.

HISAR-A

HISAR-A

Il sistema, nella versione -A, è installato sull’ACV-30, costruito dalla turca FNSS, e impiega il radar 3D KALKAN. L’HISAR-A può colpire bersagli aerei,elicotteri, missili da crociera e droni fino a 15 km ad una altitudine di 5 km (16.400 piedi). Sull’ACV-30 trova posto il radar e due lanciatori da due missili ciascuno. Il sistema missilistico può quindi essere dispiegato in autonomia senza unità periferiche.

HISAR-O

HISAR-O

L’HISAR-O invece può colpire fino a 25 km di stanza ed i 15 km (50.000 piedi) di altitudine. Può essere strutturato in più componenti: unità FCS (Fire Control Station), radar, sistemi elettro-ottici, gruppi elettrogeni, unità di collegamento Link 1/11B/16 e più lanciatori.

Made In Tukey

Entrambe le versioni sono 100% indigene e seguono il solco della nuova politica turca di massimizzare la produzione nazionale.

Il Presidente per l’Industria della Difesa turco, il 20 marzo 2019, ha affermato che i test missilistici dell’Hisar-A sono stati completati con successo con un rateo del 100% contro bersagli aerei ad alta quota.

L’ingresso del sistema in produzione è solo questione di poco. L’ Hisar-A e l’Hisar-O dovrebbero entrare in servizio rispettivamente nel 2020 e nel 2021.

Articolo precedente

L’Iran promette vendetta per l’attacco alla petroliera Sabiti

Prossimo articolo

Le industrie italiane della Difesa in Turchia

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie