domenica, Dicembre 5, 2021

Il nuovo super drone di General Atomics per la Marina Militare?

-

Secondo quanto riportato da Breaking Defense, General Atomics ha iniziato le prove in volo di un nuovo drone pesantemente armato capace di trasportare il quadruplo dell’armamento rispetto ad un MQ-9 Reaper.

Il primo volo è avvenuto questa estate presso il poligono aziendale Desert Horizon nel deserto del Mohave.

Malgrado l’aumento della capacità di trasporto dell’armamento il drone richiede meno di 240 metri per atterrare e decollare.

L’armamento trasportabile sale infatti a ben sedici missili Hellfire pari al doppio rispetto all’MQ-1C Grey Eagle ed a quattro volte rispetto all’MQ-9 Reaper.

General Atomics non ha ancora scelto il nome per il nuovo drone ma entro la fine dell’anno l’azienda statunitense renderà pubbliche le prime foto e specifiche tecniche.

Una fonte ha riferito a Breaking Defense: “the company has also tailored the new drone to fill capability gaps from potential international customers like the Italian navy for shipboard operations.”

La Marina Militare è l’unica citata per operazioni da unità navali che porta avanti studi per APR imbarcati finanziati dal Documento Programmatico Pluriennale pubblicato ad agosto 2021.

Il “Programma di completamento e acquisizione di APR tattici, Mini/Micro e APR imbarcati per le forze terrestri e navali” rientra altresì all’interno delle ulteriori esigenze prioritarie da finanziare.

General Atomics non ha ancora iniziato a discutere con eventuali clienti della commercializzazione del velivolo a controllo remoto attendendo la presentazione pubblica attesa entro fine anno.

Il riferimento alla Marina non può essere “casuale” soprattutto alla luce delle recenti collaborazioni in ambito militare tra Italia e Stati Uniti tra F-35, FREMM, Future Vertical Lift e altro ancora.

Secondo una recente analisi pubblicata su Forbes l’Italia sta diventando per gli Stati Uniti un partner fondamentale per la sicurezza al pari di Israele e Australia.

Leonardo fornisce il radar Seaspray 7500 e del sistema ESM SAGE 750 per i droni MQ-9B SeaGuardian di General Atomics.

Ultime notizie

Le Commissioni Difesa e Bilancio di Camera e Senato hanno espresso parere favorevole al programma pluriennale di ammodernamento e rinnovamento...
Le Forze Armate Serbe acquisteranno nuovi sistemi di difesa aerea Pantsir-S2 di fabbricazione russa. Questo è quanto annunciato dal Ministro...
La Defense Logistics Agency (DLA) ha stipulato un'opzione contrattuale da 316 milioni di dollari per i moduli GPS (M-Code...
Alla presenza del Ministro della Difesa di Ankara, Hulusi Akar, il cannone 76/62 prodotto dall'azienda turca MKE ha effettuato...

Da leggere

La Francia costretta a spendere diversi milioni in più per il divieto di sorvolo dell’Algeria

L'Algeria non autorizza più il sorvolo del proprio spazio...

L’Egitto in trattativa per i semoventi sudcoreani K9 Thunder

L'Egitto sta considerando l'acquisto dell'obice semovente K9 Thunder prodotto...