Il Pentagono ordina altri 15 KC-46

0
297
A crew chief assigned to the 157th Air Refueling Wing marshalls in the new KC-46A Pegasus on Aug. 8, 2019, at Pease Air National Guard Base, N.H. The plane is the most modern aerial refueler in the U.S. Air Force inventory. Members of the 931st Operations Group, consisting of members from the 924th Air Refueling Squadron and 18th Air Refueling Squadron, two of the Reserve flying squadrons at McConnell dedicated to the KC-46A Pegasus, delivered the first two KC-46s to the Airmen of the 157 ARW. (U.S. Air Force photo by Senior Airmen Victoria Nelson)
A crew chief assigned to the 157th Air Refueling Wing marshalls in the new KC-46A Pegasus on Aug. 8, 2019, at Pease Air National Guard Base, N.H.

Boeing ha ricevuto il contratto di produzione di ulteriori 15 KC-46A da parte del Dipartimento della Difesa americano portando il numero di aerei sotto contratto a 67.

Il programma KC-X dell’U.S. Air Force prevede la costruzione di 179. Boeing, per la fine dell’anno, prevede di consegnare un totale di 36 aerei.

Il KC-46A può portare, con serbatoi aggiuntivi, 96 tonnellate di carburante. Il nuovo aero-rifornitore si avvicina al concetto di “closer to fight” e per questo è implementato con armatura balistica nella cabina di pilotaggio, passeggeri e nei serbatoi di carburante, resistenza a impulsi elettro-magnetici e protezione NBC.

Si tratta di un programma particolarmente delicato e problematico per l’USAF. Delicato poichè c’è la necessità di sostituire gli ormai vetusti 707 e problematico dati i vari grattacapi che hanno accompagnato e accompagnano tutt’oggi il programma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui