giovedì, Ottobre 28, 2021

Sospeso il programma di aggiornamento dei caccia giapponesi F-15J

-

Poiché Giappone e Stati Uniti non sono d’accordo sui costi di aggiornamento dei caccia F-15J, a causa dell’aumento dei costi iniziali e della graduale riduzione delle parti di rispetto nonché di altri motivi con previsione di spesa superiore i 2,1 miliardi di dollari, il Giappone ha deciso di riesaminare il programma F-15JSI e, durante questo periodo, ha sospeso il programma.

McDonnell Douglas F-15J Eagle ‘52-8853 853’ (47975129957).jpg

Infatti, a causa dell’aumento dei costi preventivati, i negoziati tra Giappone e Stati Uniti hanno raggiunto una fase di stallo. Conseguentemente, il Ministro della Difesa giapponese, Yukio Kwasu, oltre la sospensione, ha ordinato agli organi tecnici e finanziari di procedere ad una revisione completa del programma di aggiornamento dei caccia da superiorità d’aerea F-15J.

Pertanto, il Giappone ha deliberato di rinviare l’inclusione dei costi del programma F-15JSI nel bilancio 2021 e non ha versato agli Stati Uniti i 39 miliardi di yen (circa 350 milioni di dollari) stabiliti nel bilancio fiscale 2020 e previsti per il programma d’ammodernamento.

McDonnell Douglas F-15J Eagle ‘02-8914 914’ (47828305771).jpg

Il Giappone ha stanziato già nei budget 2019 e 2020 circa 80 miliardi di yen (730 milioni di dollari) per coprire i costi iniziali per le attività di progetto e sviluppo tese all’ammodernamento del velivolo F-15J.

Il problema nasce per l’aumento dei costi iniziali che gli Stati Uniti richiedono ora al Giappone dopo l’attività di revisione, ma Tokio contesta oltre i costi anche che le parti di ricambio previste dal contratto siano insufficienti e con graduale riduzione.

F-15DJ(32-8082) fly over at Komatsu Air Base September 17, 2018 07.jpg

Recentemente, si è svolta in Giappone la visita ufficiale del Segretario alla Difesa Austin ma, nonostante i colloqui con il Ministro Yukio Kwasu, la situazione non si è sbloccata e, pertanto, il programma congiunto Boeing-Mitsubishi Heavy Industries rimane sospeso.

Peraltro, per la Japan Air Self Defense Force il programma di ammodernamento degli F-15J è prioritario, poiché 98 velivoli riceverebbero nuovi radar, sistemi di protezione elettronica e sistemi d’arma di nuovo tipo e sarebbero in grado di poter contrastare efficacemente le minacce aeree per almeno altri due decenni.

Ultime notizie

La fregata NRP Bartolomeu Dias (F 333), prima delle due fregate M in servizio con la Marina Portoghese, è...
Rostec ha fornito al Ministero della Difesa della Federazione Russa un complesso di controllo del fuoco di artiglieria 1V198...
Chemring Australia Pty Ltd., ha ottenuto dal Dipartimento alla Difesa degli Stati Uniti un contratto del valore di ...
L'USMC ha completato le procedure di acquisto di due UAV MALE MQ-9A Reaper Block 5 prodotti da General Atomics-Aeronautical...

Da leggere

Cambio alla guida della Brigata Paracadutisti Folgore

Il Generale di Brigata Beniamino Vergori cede il comando...

Procede il programma LTAMDS del US Army

Raytheon Technology ha recentemente sviluppato un sensore di difesa...