giovedì, Ottobre 28, 2021

Il Radar di Leonardo sull’MQ-8C, l’elicottero senza pilota statunitense

-

Il programma MQ-8C Fire Scout è uno dei più ambiziosi progetti nel campo degli elicotteri senza pilota.

Partendo dalla base di un normale elicottero Bell 407 i progettisti statunitensi della Northrop Grumman lo hanno spogliato della normale cabina di pilotaggio integrando sistemi per il controllo a distanza e la trasmissione di flussi video e dati.

Nel 2015 un MQ-8C è rimasto in volo per ben 11 ore consecutive dimostrando la propria capacità di persistenza nella zona di interesse. Ha una autonomia di 280 km e ha una capacità di carico utile di 318 kg. Nel giugno del 2019 ha raggiunto l’IOC (Initial Operating Capability) ed è previsto il suo primo dispiegamento nel corso del prossimo anno.

L’8 marzo la Navy, cliente di lancio, assieme alla Northrop Grumman hanno iniziato la fase di sperimentazione dell’MQ-8C equipaggiato con il radar di Leonardo AN/ZPY-8 (classificazione USA del radar Osprey di Leonardo).

Configurazione a tre antenne

Si tratta di un radar ad altissima tecnologia AESA operante in banda X senza parti mobili e composto da antenne modulabili dal peso di soli 11,3 kg ciascuna. Ogni antenna contiene 256 moduli trasmittenti/riceventi all’arseniuro di gallio (GaAs). I dati provenienti dalle antenne vengono poi elaborati da una singola unità centrale che invia una unica rappresentazione grafica in cabina.

Il radar AN/ZPY-8 migliora le capacità di rilevamento e inseguimento di bersagli da parte del Fire Scout. La possibilità di funzionare contemporaneamente in diverse modalità supporta i requisiti di intelligence, sorveglianza e ricognizione dell’US Navy

Melissa Packwood, Northrop Grumman

Ad ora sono stati consegnati alla Navy 32 dei 38 MQ-8C che saranno tutti aggiornati con il nuovo radar di Leonardo.

La Navy ha scelto un layout a due antenne in grado di assicurare una copertura a 240° fino a 370 km.

File:AgustaWestland AW101 Mk.612 ‘ZZ102 0265’ (42411309522).jpg
AW101 norvegese, il più avanzato elicottero SAR al mondo

L’AW101 norvegese per compiti di Search and Rescue è dotato di tre antenne che consentono una copertura a 360°.

Note

Ultime notizie

La Marina della Corea del Sud ha ricevuto il cacciatorpediniere Gwanggaeto il Grande aggiornato, dopo un periodo di oltre...
Krauss-Maffei Wegmann (KMW) ha simbolicamente consegnato il primo di un totale di sei sistemi di posa di ponti LEGUAN...
Il Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord ha esteso fino al 2035 il suo accordo di...
La fregata NRP Bartolomeu Dias (F 333), prima delle due fregate M in servizio con la Marina Portoghese, è...

Da leggere

Alla Lituania consegnati ulteriori autocarri Unimog U5000

Come annunciato dal Ministero della Difesa della Lituania sono...

Cambio alla guida della Brigata Paracadutisti Folgore

Il Generale di Brigata Beniamino Vergori cede il comando...