fbpx

Il Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, Generale Luciano Portolano, in visita alle sedi romane di Leonardo, Elettronica Group e MBDA Italia

Giornata di visite istituzionali per il Generale di Corpo d’Armata Luciano Portolano, Segretario Generale della Difesa e Direttore Nazionale degli Armamenti, che ieri si è recato presso le sedi romane di Leonardo SpA, Elettronica Group SpA e MBDA Italia.

Accompagnato dall’Ammiraglio Ispettore Capo Massimo Guma, Direttore degli Armamenti Navali di Segredifesa, la prima tappa ha visto il Dott. Pasquale Di Bartolomeo, Chief Commercial Officer di Leonardo fare gli onori di casa. Leonardo SpA è uno dei protagonisti globali dell’aerospazio, difesa e sicurezza.

Nel corso della visita il Generale ha osservato da vicino l’area integrazione del combat management system, capace di integrare e coordinare in tempo reale le informazioni provenienti dai vari sensori presenti in un determinato scenario. Presentate anche le capacità della fonderia di Leonardo, asset distintivo a livello europeo nel campo della componentistica microelettronica.

In seguito il Segretario Generale si è recato presso lo stabilimento di Elettronica SpA, specializzata nel campo delle contromisure elettroniche, dello spettro elettromagnetico e del cyberspazio. A ricevere il Generale l’Ing. Enzo BenigniPresidente & CEO di Elettronica che ha accompagnato la delegazione di Segredifesa nella visita al “Battle Lab”, dove sono stati presentati i sistemi elettronici attualmente in uso o in via di sviluppo.

Con l’acquisizione di diversi contratti piuttosto importanti, la società è fortemente concentrata sulla ricerca e sviluppo in applicazioni di ingegneria di precisione e carpenteria metallica ed ha effettuato investimenti significativi per l’acquisto di macchinari, l’impiego di manodopera qualificata e l’aggiornamento del sistema di assemblaggio elettronico. Grazie alla costante dedizione in settori quali la ricerca, la formazione e la strumentazione per componenti strategici, alla fine degli anni 1960 Elettronica si era già affermata come industria leader nel mercato europeo della Difesa.

Nel pomeriggio la visita è proseguita presso la sede di MBDA, il gruppo europeo leader mondiale della missilistica, che offre una gamma di 45 programmi di sistemi missilistici e contromisure, già in servizio operativo in oltre 90 Paesi.

Lì il Generale Portolano è stato ricevuto dall’Ing. Lorenzo Mariani, Executive Group Director Sales & Business Development MBDA e Managing Director MBDA Italia. Durante il briefing presso l’azienda missilistica, al Generale sono state illustrate, in particolare, le capacità tecnologiche dei più avanzati sistemi navali: dai nuovi missili antinave Teseo MK2/E e Marte ER, fino ai nuovi ASTER B1NT che saranno integrati nei sistemi PAMMS e nel sistema SAAM ESD dei Pattugliatori Polivalenti di Altura.

L’incontro in MBDA si è poi concluso con una visita presso il centro di produzione software e le aree di test.

A fine giornata il Generale Portolano si è detto molto soddisfatto per aver avuto l’opportunità di vedere in prima persona alcuni sistemi e delle tecnologie che rappresentano lo stato dell’arte di quanto disponibile per rispondere ai nuovi e più sfidanti requisiti per la Difesa.

Fonte e foto Segretariato Generale della Difesa/DNA-Servizio Pubblica Informazione

Articolo precedente

La Svizzera potrebbe far costruire parte degli F-35A presso la FACO di Cameri

Prossimo articolo

Supporto per gli E-3 AWACS dell’USAF e della NATO

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Ultime notizie