fbpx

Il sistema missilistico Spyder ora è in grado di affrontare anche la minaccia missilistica balistica tattica

Rafael Advanced Combat Systems ha aggiornato il sistema di difesa aerea SPYDER che ora è offerto ai clienti con capacità avanzate per intercettare missili balistici tattici (TBM).

Il sistema GNA Spider è stato testato dal punto di vista operativo ed è utilizzato oggi da molti clienti in tutto il mondo.

Alla luce delle lezioni apprese dai conflitti, Rafael ha sviluppato un nuovo programma che include il miglioramento, l’aggiornamento e l’espansione delle prestazioni e delle capacità del sistema, tra cui l’implementazione di capacità di ingaggio di missili balistici.

Lo Spyder impiega i missili antiaerei Python 5 e Derby, compresi i Derby LR a lungo raggio, sviluppati e prodotti dalla stessa Rafael, ed è progettato per ingaggiare una varietà di minacce come aerei, elicotteri, droni, missili da crociera ed ora minacce balistiche.

A tal fine, Rafael ha sottoposto il missile Derby LR ad aggiornamenti sia hardware che software per renderlo in grado di intercettare i missili balistici tattici che stanno avendo grande diffusione ed impiego operativo.

Il sistema SPYDER può impiegare missili Python-5, con guida homing a infrarossi ed imaging elettro-ottica, e missili Derby con guida homing radar attiva.

Lo SPYDER-MR ha un raggio d’azione superiore i 35 km ed è in grado di ingaggiare bersagli che volano a 16 km di altezza grazie ai missili Derby equipaggiati con booster.

La versione SPYDER-MR (Medium Range) fa ricorso al radar  EL/M-2084 Multi Mission Radar (MMR) 3D AESA che lavora in banda S, in grado di processare sino a 1.200 bersagli quando opera in modalità sorveglianza e rilevare bersagli situati a 250 km di distanza.

Tipicamente, la batteria SPYDER è costituita da un radar, fino sei lanciatori, sistemi di ricarica/rifornimento ed unità di comando e controllo.

Foto Rafael Advanced Defence Systems Ltd.

Articolo precedente

I Paesi Bassi ricevono la prima coppia di elicotteri da combattimento AH-64E

Prossimo articolo

L’Australia conferma l’acquisto dei lanciarazzi HIMARS

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Latest from Blog

Altri quattro Gripen in Ungheria

Saab ha comunicato di aver sottoscritto un contratto con l’Amministrazione svedese dei materiali di difesa (FMV) ed ha ricevuto un ordine per…

Ultime notizie