venerdì, Ottobre 22, 2021

Il Tomahawk Block V con capacità antinave

-

L’U.S. Navy e la Raytheon Missile & Defense hanno eseguito con successo il lancio a dicembre di due missili da crociera Tomahawk nell’ultima versione Block V.

Il doppio lancio è avvenuto dal cacciatorpediniere USS Chafee (DDG 90) della classe Arleigh Burke ed i Tomahawk hanno colpito i bersagli posti sull’isola di San Nicolas e nel poligono di China Lake.

Quando i due vettori erano in volo sono stati reindirizzati impiegando la nuova architettura del sistema di comunicazione avanzato.

Il Tomahawk Block V introduce, oltre al nuovo sistema di comunicazione, anche un nuovo sistema di navigazione.

Nella versione Block Va il missile può colpire bersagli in movimento in mare dando al Tomahawk la capacità antinave mentre il Block Vb ha una nuova testata in grado di colpire diverse tipologie di bersagli a terra.

La gittata nei confronti di bersagli navali sale a circa 1.852 km consentendo alle unità statunitensi di colpire stando al di fuori delle capacità d’attacco nemiche.

Gli aggiornamenti consentono inoltre di ridurre il prezzo del missile rendendo il suo impiego più economico con una stima a circa 1 milione di dollari/missile. La relativa economicità permette di acquistare grandi quantità di missili potendo permettersi il “lusso” di perderne alcuni durante gli attacchi a causa dei sistemi di difesa nemici.

Il 18 dicembre 2020 la Raytheon ha ricevuto un contratto per la produzione dei primi 90 Block V Tactical Tomahawk per 145 milioni di dollari.

In attesa dei missili ipersonici le navi dell’US Navy potranno fare affidamento su un mix formato da Tomahawk Block V, SM-6 e NSM.

Non sono richieste modifiche ai lanciatori per la nuova versione.

Immagine di copertina: 201201-N-WC726-878 PACIFIC OCEAN (Dec. 01, 2020) – The guided-missile destroyer USS Chafee (DDG 90) launches a Block V Tomahawk, the weapon’s newest variant, during a missile exercise. This event marked the first time a Block V Tomahawk missile was operationally tested, marking the Navy’s transition to a more advanced capability for the fleet. Block V includes an upgrade that will enhance navigation performance and provide robust and reliable communications. Chafee is currently assigned to Carrier Strike Group ONE and is homeported in Pearl Harbor. (U.S. Navy photo by Ens. Sean Ianno/Released)

Ultime notizie

“Si è concluso in questi giorni l’articolato e complesso iter tecnico-amministrativo che ha visto il Ministero della Difesa prodigarsi...
Il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Dott. Nicola Latorre, ha ricevuto presso gli Uffici della Direzione Generale il Generale C.A. Luciano Portolano, Segretario Generale della Difesa...
L'Agenzia per gli armamenti svedese ( Försvarsmakten o FMV) ha emesso un bando di gara per l'acquisto di imbarcazioni...
E' stato siglato un importante contratto tra la Norwegian Defence Material Agency e Kongsberg Defence & Aerospace del valore...

Da leggere

Al via la costruzione della prima fregata australiana classe Hunter

Più di 28 tonnellate di acciaio australiano sono state...

Visita al Centro Veterani della Difesa del Sottosegretario Stefania Pucciarelli

Centro Veterani Difesa, Pucciarelli: modello di professionalità, innovazione e...