fbpx

In Estonia iniziata la consegna dei missili antiaerei Piorun

In Estonia, il Riigi Kaitseinvesteeringute Keskus (RKIK), Centro nazionale per gli investimenti nella difesa, ha comunicato che è iniziata la consegna alle Forze di difesa dei sistemi di difesa aerea a corto raggio PIORUN provenienti dalla Polonia.

I Piorun di tipo MANPADS aumenteranno in modo significativo la capacità di difesa aerea a corto raggio delle Forze di difesa estoni e la capacità complessiva di difesa indipendente.

Il missile PIORUN è un sistema di difesa aerea sviluppato in Polonia, operativo dal 2019, capace di ingaggiare e colpire bersagli fino ad un massimo di otto chilometri di distanza dal punto di lancio, a ricerca di calore che opera h24.

Testato operativamente con successo in Ucraina

Il sistema è stato schierato sia in Polonia che in Ucraina, dove ha dimostrato la sua affidabilità come uno dei sistemi d’arma di maggior successo della guerra ucraina abbattendo numerosi elicotteri, velivoli pilotati, velivoli a pilotaggio remoto, loitering munitions e missili da crociera impiegati dalla Russia.

Oltre alla loro efficacia conclamata sul campo di battaglia, i Piorun sono di facile dispiegamento e possono essere impiegati dagli operatori dopo poche ore di addestramento.

In Estonia il Piorun sarà schierato da un’unità separata delle Forze di Difesa estoni, che opererà sotto il comando diretto della Divisione e sarà addestrata sulla base di riservisti.

I PIORUN forniranno una protezione aerea aggiuntiva non solo alle unità di manovra, ma anche ai siti che non si trovano nelle immediate vicinanze della probabile linea del fronte, ma sono situati più indietro e che sono importanti per la difesa dell’Estonia.

Programma congiunto d’acquisto con la Polonia

I missili sono stati acquistati congiuntamente con la Polonia ottenendo una consegna rapida ad un prezzo relativamente basso di un sistema che ha dimostrato di essere altamente affidabile e capace; il programma estone ha un valore di 103 milioni di euro.

Il relativo contratto quadro tra RKIK e l’azienda polacca di tecnologia della difesa Mesko SA è stato firmato nell’autunno del 2022 e le consegne del sistema d’arma all’Estonia sono iniziate a fine 2023.

Caratteristiche del Piorun

Il missile è dotato di un sensore di prossimità che gli consente di colpire il bersaglio in caso di vicinanza ad esso. 

L’operatore ha a disposizione un mirino diurno aggiuntivo ed un mirino IR, che permette di impiegare il missile anche di notte; in via opzionale può essere dotato di un sistema rimovibile di identificazione amico/nemico (IFF).

Il sistema è dotato di un nuovo meccanismo di comando che consente di selezionare la modalità di inseguimento-ingaggio, il tipo di bersaglio e le condizioni atmosferiche esterne. Può essere richiesto un codice di autorizzazione per l’impiego dell’arma come ulteriore misura di sicurezza.

Il sistema completo ha un peso di poco inferiore i 20 kg; il missile, derivato dal russo Igla del quale mantiene solo la configurazione generale, è dotato di una testata HE a frammentazione e vola ad una velocità di 560 metri al secondo, potendo ingaggiare bersagli che volano ad un’altitudine operativa compresa tra i 10 ed i 4.000 metri ed un raggio d’azione compreso tra i 400 e gli 8.000 metri (6.500 utili).

Fonte e foto @Riigi Kaitseinvesteeringute Keskus (RKIK)

Ultime notizie